Rugby, Coppe Europee: Zebre all’esordio nella Champions Cup, Benetton impegnata in Challenge Cup

hi-res-6c9cd7f4cb679fab263b6596ae393cd4_crop_north.jpg

Questo weekend prenderà ufficialmente il via l’edizione 2016/2017 della Champions Cup, principale torneo dell’Emisfero Nord e appuntamento davvero molto atteso all’interno del panorama rugbistico europeo. A rappresentare i colori azzurri saranno le Zebre, che potendo vantare un miglior posizionamento rispetto a Treviso nella scorsa stagione, hanno così ottenuto la qualificazione alla coppa regina. Il regolamento, ricordiamo, riserva un posto nella coppa principe alle squadre meglio qualificate di ciascuna federazione coinvolta nel Pro12. Il sorteggio, tuttavia, si è rivelato tutt’altro che benevolo per gli uomini allenati da Guidi, costretti a fronteggiare la corazzata Wasps all’esordio nella giornata di sabato, Tolosa, e l’insidiosa Connacht da cui ci si può attendere di tutto nel bene come nel male. Le franchigie italiane non hanno mai riscosso particolare fortuna in questa manifestazione se si eccettuano forse le prime quattro edizioni, coronate dal record di quattro vittorie conseguite nel 1998/99 (3 Treviso e 1 Petrarca). Dall’annata 2004/2005, infatti, non si è mai superato il singolo successo, passivo reso ancor più pesante dalle quattro stagioni concluse senza nemmeno la soddisfazione di un trionfo. Si tratta di dati che fanno sicuramente riflettere sulla salute del movimento, considerando che 16 delle 23 vittorie ottenute risalgono al periodo di tempo che va dal 1997 al 2005. Anche il dato relativo ai punti realizzati a partita ha subito un repentino calo a partire da quest’ultima data passando inesorabilmente dai 16,7 ai 12,7 attuali, mentre quello dei punti subiti è rimasto invariato intorno a quota 40.

La Benetton Treviso sarà invece relegata nella Challenge Cup, seconda Coppa continentale per importanza. I biancoverdi hanno pescato nell’urna Gloucester, Bayonne e La Rochelle, tre squadre contro le quali sarà necessaria la massima attenzione al fine di evitare tonfi senza appello. I Cherry & White stanno vivendo un momento abbastanza complicato in Premiership, dove occupano attualmente la terzultima piazza in virtù di un solo successo, tuttavia sarebbe errore madornale sottovalutare un team che in Europa ha sempre ben figurato. I club francesi hanno invece quasi sempre snobbato l’impegno europeo, concentrando così tutte le loro forze nel lungo e impervio cammino del Top14. Se dunque il primo posto dovrebbe essere senza troppe sorprese riservato a Gloucester, per il resto la Benetton potrà giocarsi a viso aperto le proprie carte. Ecco perchè acquistano ulteriore importanza le prime due giornate rispettivamente contro La Rochelle e Gloucester, che saranno subito indicative della voglia dei Leoni di invertire un brutto inizio di stagione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter European Professional Club Rugby

 

Lascia un commento

Top