Pattinaggio di figura: Cappellini / Lanotte con il difficile compito di confermare i risultati della scorsa stagione

Pattinaggio-Anna-Cappellini-Luca-Lanotte-ISU-Figure-Skating.jpg

Per la terza stagione consecutiva, i danzatori Anna Cappellini e Luca Lanotte si presentano come leader della nazionale italiana di pattinaggio di figura, in attesa del rientro a tutti gli effetti di Carolina Kostner. Fino ad ora, i due hanno quasi sempre risposto positivamente alle aspettative, riuscendo a far sentire il meno possibile la mancanza dell’altoatesina, ed affermandosi nell’élite mondiale della danza su ghiaccio.

Reduci da una nuova stagione ricca di successi, Anna e Luca hanno subito inanellato una prima vittoria stagionale al Nebelhorn Trophy, in Germania, ma il primo vero banco di prova sarà quello di questa settimana, a Skate Canada, seconda tappa del Grand Prix 2016/2017. Lo scorso anno, la coppia azzurra ottenne una storica vittoria in Cina, la prima della loro carriera in una prova del circuito mondiale, ed un secondo posto alla Rostelecom Cup di Mosca, per poi chiudere con il bronzo delle finali di Barcellona.

Eguagliare questi risultati sarà particolarmente difficile quest’anno, visto che la concorrenza sarà ancora più agguerrita. Lo scorso anno, infatti, i francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron saltarono tutta la prima parte della stagione, liberando di fatto un posto sul podio, salvo poi tornare in gara per conquistare il titolo europeo e quello mondiale. Proprio a Mississauga, inoltre, ci sarà il ritorno in gara del forte coppia canadese Tessa Virtue / Scott Moir, che conquistò la medaglia d’oro olimpica a Vancouver 2010 e l’argento quattro anni dopo.

Altro importante appuntamento stagionale sarà quello con la rassegna continentale, dove Cappellini / Lanotte andranno alla ricerca di una quinta medaglia consecutiva, fatto senza precedenti nella storia del pattinaggio italaino ad esclusione dell’incredibile serie di nove podi firmata Carolina Kostner. Come lo scorso anno, gli azzurri hanno tutte le carte in regola per piazzarsi alle spalle dei favoriti francesi Papadakis / Cizeron, ma dovranno fare attenzione a respingere gli assalti delle coppie russe.

Infine, ci sarà il difficile obiettivo dei Campionati Mondiali, dove nelle ultime due edizioni Anna e Luca hanno chiuso ai piedi del podio, dopo aver vinto la medaglia d’oro nel 2014. Al momento non è semplice fare un pronostico per la rassegna che chiuderà la stagione internazionale, ma certamente le coppie canadesi e statunitensi andranno ad aggiungersi agli avversari degli Europei. Questo fine settimana, a Skate Canada, capiremo di più circa le possibilità di Cappellini e Lanotte per la stagione che è appena iniziata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: ISU Figure Skating

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top