Pallanuoto femminile, A1: le migliori azzurre della giornata. Picozzi incanta, infinita Di Mario

Schermata-2016-03-21-alle-18.10.31.png

Vincono bene Messina, Roma, Catania, Padova e Bogliasco ai danni rispettivamente di Cosenza, Milano, Rapallo, Pescara e Bologna. La prima giornata del massimo Campionato italiano femminile di pallanuto non ha fatto registrare sorprese degne di questo nome, ma in compenso ha visto le prestazioni di spessore di diverse atlete italiane. Nel giro della Nazionale e non. Entriamo nello specifico.

Waterpolo Messina – Cosenza Pallanuoto 12 – 7. Intramontabile, granitica, spietata: è Silvia Bosurgi. La messinese classe ’79 realizza tre reti, le due azzurre del Setterosa di Conti, Federica Radicchi e Rosaria Aiello, la coadiuvano con una realizzazione a testa e tanta sostanza. Dall’altra parte, Francesca Pomeri canta e porta la croce (doppietta). Invano.

S.I.S. Roma – NC Milano 11 – 8. Prestazione maiuscola di Domitilla Picozzi; uno degli astri nascenti più luminosi della pallanuoto rosa italiana ha messo a referto ben 4 reti. Se pensiamo che di fronte a lei c’era una certa Giulia Gorlero

L’Ekipe Orizzonte Catania – Rapallo Pallanuoto 16 – 9. Il ritiro definitivo può attendere… Le siciliane fanno sul serio, vogliono tornare a vincere in fretta e chi meglio dell’intramontabile Tania Di Mario potrebbe tradurre questo “pensiero stupendo” in concretezza? L’ex capitano del Setterosa non avrebbe dovuto nemmeno giocare, invece realizza un gol, così come la centroboa futuribile della nostra Nazionale, Valeria Palmieri, mentre la loro connazionale e compagna di squadra più illustre – Arianna Garibotti – ne fa due. Tre le liguri, doppietta della promettentissima Arianna Gragnolati, a secco Aleksandra Cotti.

Pescara Nuoto e Pallanuoto – CS Plebiscito Padova 4 – 17. Monologo patavino, assoli griffati Queirolo-Barzon (4 reti procapite), nel frattempo Laura Teani chiude la porta a doppia mandata.

Bogliasco Bene – R.N. Bologna 13 – 5. Dufour, Cocchiere, Millo, Frassinetti: solita nota, belle speranze e vecchia guardia. Tutte in gol nell’ottima prima uscita in Campionato delle liguri, attese da una grande stagione senza limiti d’ambizioni… Il mix gioventù-esperienza ha subito funzionato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

Foto: Daniela Bolla

Lascia un commento

Top