Nuoto: Mykhailo Romanchuk, l’avversario dell’Est per i nostri Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti

20160518-ASTA-PODIUM_A4S_7532.jpg

Classe 1996 ed un talento natatorio tutto da scoprire. Sono queste le caratteristiche di Mykhailo Romanchuk, mezzofondista della piscina che ieri, grazie allo strepitoso 14’15″49 dei 1500 stile libero (vasca da 25 metri) della tappa di Coppa del Mondo di Singapore, ha lasciato tutti di stucco. Una prestazione devastante (terza all-time) che vale per il 20enne ucraino una candidatura chiara a rivaleggiare con i nostri Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti. 

Un vero spettacolo in acqua questo ragazzo, allenatosi per un periodo proprio ad Ostia coi due “gemelli diversi del nuoto azzurro”, ed esploso quest’anno nel corso degli Europei di Londra quando contese l’argento nei 1500 sl a Detti fino a due vasche dal termine, giungendo poi terzo, e poi prendendosi nuovamente il bronzo continentale negli 800. Ai Giochi Olimpici, forse anche per la poca esperienza, non ha reso come sperava (15’01″35 quindicesimo crono nelle batterie) ed eccolo nuovamente in acqua pronto a stupire il mondo. Ebbene nella piscina da 25 metri asiatica gli spettatori  sono rimasti a bocca aperta consultando il tabellone: passaggi da 28″ ogni 50 metri sono riferimenti cronometrici da Greg.

immagine

Un tempo, dunque, impressionante per la facilità con la quale è stato siglato, senza rivali che potessero pungularlo, e con margini di miglioramento ancora grandi sotto il profilo tecnico. Viene quindi dall’Est una concreta minaccia al dominio delle acque nel mezzofondo in vasca. Un avversario che, insieme a Mack Horton  (della stessa età dell’australiano), promette di essere di grande livello nel quadriennio che ci poterà a Tokyo 2020.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da Len

Lascia un commento

Top