Nuoto: Federica Pellegrini verso i Mondiali in vasca corta? L’unico titolo che ancora le manca

Federica-Pellegrini-nuoto-enrico-spada.jpg

Dal 6 all’11 dicembre la città canadese di Windsor ospiterà i mondiali di vasca corta (25 metri), ultimo evento importante targato 2016. Una competizione interessante che vedrà sfidarsi gran parte dei reduci dei Giochi Olimpici di Rio 2016 che interpreteranno l’evento come un test in vista della stagione 2017. Sono tanti gli atleti attesi che già stanno caratterizzando le tappe di Coppa del Mondo di nuoto, vale a dire Katinka Hosszu, Vladimir Morozov, Mitchell Larkin, Emily Seebohm. World Cup a cui non hanno preso parte gli azzurri che, di fatto, esordiranno nel 43°Trofeo Nico Sapio a cui parteciperanno i nostri Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti. Le attese italiane però non sono solo per i “gemelli diversi”  ma anche e, soprattutto, per quello che farà Federica Pellegrini. 

Uscita delusa dalla piscina a Cinque Cerchi, dopo il quarto posto dei 200 stile libero, Federica è tornata sui suoi passi mettendo da parte ogni proposito di ritiro e programmando la propria preparazione in vista dei Mondiali di Budapest (Ungheria) previsti per fine luglio 2017. La domanda è: che cosa farà Federica? 

Quesiti che attanagliano gli appassionati e le cui risposte possono darle solo la “Divina” ed il suo allenatore Matteo Giunta. Da quando la campionessa azzurra ha dichiarato all’inizio degli allenamenti, l’attenzione sarà maggiormente rivolta ai 100 stile libero. La veneta, infatti, nell’ultimo biennio ha mostrato dei margini di miglioramento notevolissimi nelle due vasche culminati nel 53″18 (record italiano) del 53° Trofeo Settecolli (26 giugno 2016). A differenza dei suoi amati 200, infatti, la Pellegrini ha dimostrato di poter abbassare ulteriormente il proprio limite e, pertanto, non stupirebbe una scelta del genere. Decisione che sarebbe anche avvalorata dal fatto che, parlando di un’atleta classe ’88, i carichi di lavoro per la specialità prediletta sono assai più impegnativi di quelli dei 100m.

Federica sarà dunque a Windsor? Lo si spera anche perché, di fatto, la competizione mondiale nella piscina da 25 metri è l’unica nella quale la nuotatrice di Spinea non è stata capace di vincere l’oro. 3 argenti ed 1 bronzo in carriera occupano la sua bacheca alla voce “Mondiali in corta”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da Enrico Spada

Lascia un commento

Top