Nuoto di fondo, Coppa del Mondo 10 chilometri 2016: da Hong Kong con furore, Bruni e Ruffini vincono tappa e World Cup

profilo-twitter-Stefano-Rubaudo.jpg

Si tingono ancor più di azzurro le acque di Hong Kong per l’ultima tappa della Coppa del Mondo di nuoto nelle acque libere. La prova finale della 10 chilometri del circuito mondiale ha regalato la vittoria di tappa e del circuito iridato alla nostra magica coppia Rachele Bruni e Simone Ruffini, tanto attesi alla vigilia e pronti a centrare uno storico obiettivo.

Il sogno si è tramutato in realtà con la Bruni che, reduce dall’argento olimpico di Rio de Janeiro, ha corredato questa splendida stagionale vincendo l’ultima tappa (2h17’12”) e precedendo la compagna di allenamenti e di nazionale Arianna Bridi di 16″ abilissima nel regolare allo sprint dei mostri sacri della disciplina come le brasiliane Poliana Okimoto (terza) ed Ana Marcela Cunha (quarta) nonché la campionessa olimpica di Rio Sharon Van Rouwendaal (Ola) giunta nona.

Eccezionale anche Ruffini che, a differenza della Bruni in testa alla graduatoria generale prima di quest’ultima 10 km, poteva aspirare al bersaglio grosso solo aggiudicandosi il round di Hong Kong. L’allievo di Emanuele Sacchi, sesto ai Giochi Olimpici 2016, non ha deluso toccando per primo la piastra in 2h10’15” e mettendosi dietro l’americano Charlie “Chip” Peterson ed il tedesco Rob Muffels, distanti 14″. Il teutonico Andreas Waschburger, leader della classifica mondiale prima di quest’ultima gara, non è andato oltre il quinto posto, agevolando il successo finale del nostro Simone.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da profilo twitter Stefano Rubaudo

Lascia un commento

Top