MotoGP, GP Australia – Analisi libere: una lotteria per la pioggia. Crutchlow si candida per vincere il jackpot

Cal-Crutchlow-Moto-Pagina-FB-Crutchlow.jpg

Fare un’analisi dei tempi odierni, nelle prime due sessioni di prove libere di Phillip Island (Australia), terzultimo round del Mondiale di MotoGP 2016, è davvero un’impresa. Più che guardare ai cronologici dovremmo rivolgere lo sguardo all’insù, idealmente, e scrutare i mutamenti del meteo australiano.

Ebbene, si preannuncia weekend costellato da pioggia e cambiamenti repentini delle condizioni. La situazione peggiore per i piloti che, su uno dei tracciati più spettacolari ma anche più difficili, si troveranno costretti a fare delle scelte rischiose per conquistare il successo finale. Le previsioni per il sabato di qualifica sono di tempo variabile, con sole e pioggia in alternanza, mentre per la gara il cielo plumbeo farà da capolino con le annesse alte probabilità di precipitazioni.

In un quadro così aleatorio una delle poche certezze, allo stato attuale, è Cal Crutchlow in sella alla sua Honda. Il britannico, quest’anno, si sta scoprendo sempre di più rainman.  Il secondo posto del Sachsenring ed il successo di Brno testimoniano un gran feeling tra l’inglese e l’acqua ed è altamente probabile che questo connubio possa ricrearsi.

Da verificare ciò che faranno i big. Marc Marquez, neo campione del mondo e vincitore in Germania sul bagnato, è tra i centauri maggiormente dotati in termini di sensibilità e, liberatosi ormai dalle preoccupazioni mondiali, giocherà al meglio le sue carte per salire sul podio più alto. In casa Yamaha, la situazione è ancora in via di definizione. Valentino Rossi, apparso a proprio agio con la gomma morbida, ha comunque espresso preoccupazioni circa la temperatura bassa, ostacolo importante nello sfruttamento delle mescole. Jorge Lorenzo, invece, non è stato molto attivo quest’oggi, girando pochissimo ed aspettando un miglioramento del meteo. Di sicuro, un tempo del genere non fa sorridere Jorge, in difficoltà quest’anno in corse condizionate dalla pioggia.

In una gara “lotteria” saranno da valutare anche le prestazioni della Ducati e della Suzuki, in particolare con Andrea Dovizioso e Maverick Vinales, potenziali outsider del “Grand Casino” di Phillip Island.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da pagina FB Cal Crutchlow

Lascia un commento

Top