Judo: scandalo Seisenbacher, accusato di abusi su minori

Judo-Peter-Seisenbacher.jpg

Grande protagonista della scena internazionale negli anni ’80, quando divenne il primo judoka capace di vincere due titoli olimpici consecutivi (1984 e 1988, sempre nella categoria 86 kg), l’austriaco Peter Seisenbacher è tornato a fare notizia, ma questa volta in maniera negativa: il tribunale di Vienna lo ha infatti accusato di abusi sessuali aggravati sue tre ragazze minori di quattordici anni, delle quali Seisenbacher era l’allenatore. I fatti si sarebbero svolti tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del nuovo secolo.

Allenatore della Georgia, guidata fino al trionfo di Londra 2012 con l’oro di Lasha Shavdatuashvili, e poi dell’Azerbaijan, che ha invece condotto ai Giochi Olimpici di Rio 2016 con la conquista di due medaglie d’argento, il 56enne Seisenbacher, che in carriera ha vinto anche il titolo europeo e quello mondiale, non è purtroppo il primo judoka coinvolto in un caso di questo titolo: qualche tempo fa, infatti, era stato il giapponese Masato Uchishiba, anche lui due volte campione olimpico, ad essere stato condannato per lo stupro di una delle sue allieve.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top