Judo, Grand Slam Abu Dhabi 2016: Natea si impone tra i pesi massimi, Francia prima nel medagliere

Judo-Daniel-Natea-2.jpg

Terza ed ultima giornata per il Grand Slam di Abu Dhabi 2016: sui tatami degli Emirati Arabi Uniti vabbiamo visto all’opera i judoka delle cinque categorie di peso più elevate, due femminili (78 kg e +78 kg) e tre maschili (90 kg, 100 kg e +100 kg).

90 KG UOMINI

Numero uno del tabellone, il serbo Aleksandar Kukolj ha fatto rispettare i pronostici della vigilia, andando a conqustare il successo più importante della sua carriera. Il venticinquenne ha dovuto combattere per più di quattro minuti prima di sconfiggere per ippon l’ottimo francese Axel Clerget, fratello del più titolato Axel. La Serbia festeggia anche la medaglia di bronzo di Nemanja Majdov, terzo a pari merito con l’azero Tural Safguliyev.

-90 kg
1. KUKOLJ, Aleksandar (SRB)
2. CLERGET, Axel (FRA)
3. MAJDOV, Nemanja (SRB)
3. SAFGULIYEV, Tural (AZE)
5. CONRAD, Hannes (GER)
5. STEWART, Max (GBR)
7. BETTONI, Eduardo (BRA)
7. KLAMMERT, David (CZE)

100 KG UOMINI

Campione del mondo nel 2013, il trentaquattrenne azero Elkhan Mammadov ha dimostrato di essere ancora uno dei migliori interpreti della categoria. Numero uno del seeding, il rappresentante della repubblica caucasica si è imposto grazie ad uno shido di differenza su un altro judoka di grande esperienza, il brasiliano Luciano Corrêa. Terza posizione per il britannico Philip Awiti-Alcaraz e lo svedese Joakim Dvärby.

-100 kg
1. MAMMADOV, Elkhan (AZE)
2. CORREA, Luciano (BRA)
3. AWITIALCARAZ, Philip (GBR)
3. DVARBY, Joakim (SWE)
5. KUMRIC, Zlatko (CRO)
5. SERIKBAYEV, Aibek (KAZ)
7. SHUKUROV, Jalil (AZE)

+100 KG UOMINI

Ultima finale in ordine cronologico, quella dei pesi massimi ha visto il successo del rumeno Daniel Natea, in grande ascesa in questo 2016. Accreditato della testa di serie numero uno, il ventiquattrenne già vincitore del World Masters di Gudalajara si è imposto con un waza-ari ed un definitivo ippon ai danni del bielorusso Aliaksandr Vakhaviak. Sul podio salgono anche il brasiliano David Moura ed il ceco Michal Horák.

+100 kg
1. NATEA, Daniel (ROU)
2. VAKHAVIAK, Aliaksandr (BLR)
3. HORAK, Michal (CZE)
3. MOURA, David (BRA)
5. BOSTANOV, Soslan (RUS)
5. BRACHEV, Anton (RUS)
7. SILVA, Joao Cesarino (BRA)
7. ZALAGH, Nabil (FRA)

78 KG DONNE

Dopo la mancata convocazione per i Giochi Olimpici di Rio 2016, l’olandese Guusje Steenhuis ci teneva a fare bella figura in un torneo che la vedeva come favorita. La ventiquattrenne judoka Oranje non ha avuto esitazioni nell’ottenere la sua quarta vittoria in carriera in un Grand Slam, sconfiggendo in finale la tedesca Anna Maria Wagner per yuko. Le medaglie di bronzo sono finite al collo della brasiliana Samantha Soares e dell’ucraina Anastasiya Turchyn.

-78 kg
1. STEENHUIS, Guusje (NED)
2. WAGNER, Anna Maria (GER)
3. SOARES, Samanta (BRA)
3. TURCHYN, Anastasiya (UKR)
5. CAMARA, Sama Hawa (FRA)
5. MALONGA, Madeleine (FRA)
7. APOTEKAR, Klara (SLO)
7. ROSE, Brigitte (SEY)

+78 KG DONNE

Due volte finalista mondiale, la brasiliana Maria Suelen Altheman non è riuscita a ripetersi questa estate nell’edizione olimpica casalinga. La ventottenne resta comunque una delle migliori interpreti della massima categoria di peso femminile, e ad Abu Dhabi ha conquistato la medaglia d’oro con un ippon sulla tedesca Carolin Weiss. In terza posizione si sono classiifcate la bielorussa Maryna Slutskaya e la lituana Santa Pakenytė.

+78 kg
1. ALTHEMAN, Maria Suelen (BRA)
2. WEISS, Carolin (GER)
3. PAKENYTE, Santa (LTU)
3. SLUTSKAYA, Maryna (BLR)
5. KALANINA, Yelyzaveta (UKR)
5. KINDZERSKA, Iryna (UKR)
7. KARA, Kubra (TUR)

MEDAGLIERE

Nazione 1. posto 2. posto 3. posto 5. posto 7. posto
1. Francia (FRA) 3 1 2 4 4
2. Paesi Bassi (NED) 2 0 1 1 0
3. Brasile (BRA) 1 4 8 0 4
4. Azerbaijan (AZE) 1 1 1 2 1
5. Serbia (SRB) 1 1 1 1 0
6. Kazakhstan (KAZ) 1 1 0 2 0
7. Russia (RUS) 1 0 3 4 0
8. Svezia (SWE) 1 0 1 1 0
9. Emirati Arabi Uniti (UAE) 1 0 1 0 0
10. Spagna (ESP) 1 0 0 1 1
11. Romania (ROU) 1 0 0 0 0
12. Germania (GER) 0 3 1 2 0
13. Bielorussia (BLR) 0 1 1 0 0
14. Austria (AUT) 0 1 0 0 0
14. Stati Uniti (USA) 0 1 0 0 0
16. Gran Bretagna (GBR) 0 0 3 1 1
17. Ucraina (UKR) 0 0 1 2 0
18. Repubblica Ceca (CZE) 0 0 1 0 1
19. Lituania (LTU) 0 0 1 0 0
19. Mongolia (MGL) 0 0 1 0 0
19. Montenegro (MNE) 0 0 1 0 0

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top