Hockey su pista, serie A1 maschile 2016/17. Lodi scatenato, Forte dei Marmi vince ma non convince

Valdagno-Bassano-Foto-Romeo-Deganello.jpg

Le due favorite del campionato di serie A1 maschile sono già in fuga. Forte dei Marmi e Lodi hanno superato anche il primo scoglio in trasferta della stagione e volano a punteggio pieno in testa alla classifica, lanciando un chiaro segnale alle avversarie: saranno loro con ogni probabilità a contendersi il titolo di campione d’Italia anche quest’anno.

Il Lodi ha letteralmente strapazzato il Sandrigo, sconfitto per 5-1 grazie a una doppietta di Cocco e alle reti di Ambrosio, Verona e Platero, a cui ha risposto Clodelli col più classico dei gol della bandiera. I detentori del titolo, invece, hanno prevalso di misura per 4-3 sul campo del Giovinazzo grazie a due gol di Orlandi e ad una marcatura a testa da parte di Pagnini e Motaran, ma continuano a dare l’impressione di tirare avanti per inerzia, concedendo troppo ad un avversario sulla carta nettamente inferiore e rischiando persino di farsi raggiungere nei minuti finali.

Il resto del gruppo, intanto, dista già almeno due punti. Il Breganze, terza forza del campionato, è stato frenato dal Viareggio sul 3-3 e soltanto uno straordinario Montigel, autore di una tripletta, è riuscito a tener testa al solito scatenato Gimenez, due volte a segno e protagonista della mini-fuga dei ragazzi guidati da Belligio, vanificata poi con caparbietà dai toscani. A sorpresa anche il Follonica staziona a quota 4 punti grazie al successo interno per 5-3 contro il Monza, recante la firma di Marinho e Paghi, autori entrambi di una doppietta.

Un tris di Malagoli lancia in orbita il Correggio, all’esordio in campionato e già vittorioso per 3-2 contro il Trissino, mentre continua a deludere il Cremona, indicato da molti come la possibile sorpresa del torneo ma sconfitto per 4-3 sul campo del Sarzana. Valdagno e Bassano, infine, si sono divisi un punto a testa, sbloccando la propria classifica e distanziando Monza, Giovinazzo e Sandrigo, fermi mestamente a quota 0 punti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Romeo Deganello

Lascia un commento

Top