Hockey su pista, Europei Under20. Francia-Italia 2-3: Compagno guida la rimonta azzurra. La sua tripletta vale la finale!

Hockey_pista_Mariotti_FIHP_Facebook.jpg

Una grande Italia vola in finale negli Europei Under20 di Pully, in Svizzera. Gli azzurrini compiono un’autentica impresa dopo un avvio stentato contro una Francia molto ben organizzata, ma piuttosto vulnerabile in difesa. I ragazzi guidati dal coach Massimo Mariotti non si danno mai per vinti e riescono a rimontare il doppio svantaggio iniziale, ribaltando la partita e portando a casa la vittoria al golden gol. Squadra che vince non si cambia e Mariotti non può far altro che confermare il quintetto che ha messo alle corde l’Inghilterra e la Germania: Sgaria tra i pali e davanti i soliti Barbieri, Greco, Compagno e Gavioli.

Nelle prime battute le due squadre si studiano, ma dopo 8’53” Bruno Di Benedetto sorprende la difesa italiana e infila Sgaria, portando in vantaggio la Francia. L’Italia prova a reagire immediatamente e spreca due buone occasioni, ma al minuto 13’26” Compagno e Gavioli non si intendono al limite della loro area e ancora Bruno Di Benedetto approfitta del regalo per raddoppiare. Sembra il colpo del ko per le speranze azzurre, ma proprio sul finire della prima frazione, al minuto 18’10”, Francesco Compagno con una fantastica parabola scavalca Xavier Menguy e consente all’Italia di andare a riposo sotto soltanto di un gol.

Nella ripresa, come da previsioni, è l’Italia a fare la partita e dopo 9’21” ci pensa nuovamente Compagno ad andare a segno con un penalty all’incrocio, pareggiando i conti sul 2-2. Nel finale, tuttavia, è la Francia ad avere le migliori occasioni e occorre un grande Bruno Sgaria per evitare di render vana la rimonta azzurra. Si va così ai supplementari e la paura di perdere inizia a prendere il sopravvento. Le due squadre sembrano poco disposte a farsi del male, ma al minuto 3’11” del primo tempo ecco la svolta: Gavioli serve l’assist, Greco crea il blocco e Compagno, a tu per tu con Menguy, non fallisce e sigla la rete del definitivo 3-2, mandando in delirio l’intera platea azzurra. Per la Francia non c’è più tempo per rimediare e così l’Italia vola in finale.

Domani sera alle 20.30 contro il Portogallo servirà un’impresa titanica per portare a casa un trofeo che nella bacheca tricolore manca ormai da 25 anni, ma gli azzurrini hanno acquisito la consapevolezza giusta per rendere la vita difficile ai lusitani e privarli dopo 8 anni dell’opportunità di salire sul gradino più alto del podio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIHP

Lascia un commento

Top