F1, GP Stati Uniti 2016 – Sebastian Vettel: “Non siamo contenti, ma impareremo per il futuro”. Kimi Raikkonen: “Mi hanno detto che potevo andare”

Vettel-Foto-Cattagni.jpg

Vettel termina ancora una volta giù dal podio, ma cerca comunque di mantenere un approccio positivo: “In gara abbiamo fatto una buona figura, per parecchi giri siamo stati competitivi e alla fine ho preso due posizioni per i ritiri di Max e Raikkonen. Peccato per Kimi, poteva essere una buona opportunità per guadagnare punti sulla Red Bull. Sicuramente non siamo contenti di questo weekend, ma stiamo imparando tante cose che ci serviranno in futuro”.

La gara di Kimi Raikkonen è stata rovinata da un problema durante il pit stop, quando non si era accorto di esser partito con la gomma posteriore non ancora fissata bene. Ora il finlandese è investigato per unsafe release e rischia fino a 10 posizioni di penalità in griglia: “Ancora non ho parlato con il team, io non sapevo che la gomma fosse fissata male, cosa potevo fare? Quando sono partito ho chiesto se era tutto a posto, perché vedevo delle scintille, loro mi hanno detto di sì, ma poi mi sono dovuto fermare. La macchina era più o meno al livello delle qualifiche, anche se con il secondo treno di gomme non avevo per niente aderenza, a volte ci capita con le soft”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top