F1, GP Messico 2016 – Sebastian Vettel: ” Gli altri sono migliorati, noi invece no”. Kimi Raikkonen: “Il risultato odierno non rispecchia il potenziale della vettura”

Vettel-Foto-Cattagni.jpg

La Ferrari si trova a dover analizzare le ennesime qualifiche fallimentari di un 2016 caratterizzato da tante ombre e ben poche luci. Nel GP del Messico che scatterà domani, infatti, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel non sono andati oltre la sesta e settima posizione in griglia. Proprio il campione tedesco, che era risultato molto veloce sia durante la Q1 sia nella Q2, è apparso davvero molto deluso dal piazzamento in gara: “Sono molto deluso – ha detto Vettel – davvero molto deluso perché la macchina è veloce. Il Q2 è stato una passeggiata con le soft. Le condizioni erano migliori di ieri. Ieri abbiamo guadagnato molto con le supersoft, oggi invece non abbiamo guadagnato nulla, siamo andati indietro. Gli altri sono migliorati di mezzo secondo, noi no. Ero piuttosto incazzato, onestamente. Partiremo in una posizione che non rispecchia quel che vale la nostra macchina. È un grosso handicap”.

Un pochino meglio è andata al compagno di squadra finlandese, ma anche Raikkonen non si capacita della mancanza di velocità nel momento decisivo: “Credo che la macchina andasse piuttosto bene, siamo parti abbastanza bene, ma poi è stato difficile far funzionare le gomme, trovare l’aderenza. Nel secondo giro non avevo velocità nel rettilineo, non ho potuto nemmeno provarci. In gara faremo la strategia a una sosta, ma bisogna vedere che cosa troveremo nella nostra macchina. Credo che il potenziale ci sia, ma oggi per motivi che non conosco non siamo riusciti a tirarlo fuori”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top