Ciclismo, Mondiali Doha 2016: volata vincente, Dideriksen iridata! Bastianelli quinta

Schermata-2016-10-15-alle-15.26.26.png

Ha vent’anni la nuova campionessa del mondo di ciclismo su strada: la danese Amalie Dideriksen ha conquistato in volata la maglia iridata ai Campionati del mondo di Doha 2016. Corsa frizzante nella prima metà e che successivamente si è trascinato fino allo sprint. Quinto posto per l’Italia, orfana della sua velocista Giorgia Bronzini: a farne le veci Marta Bastianelli.

Corsa molto particolare quella che si è sviluppata sui 134 chilometri di Doha: la competizione è stata condizionata da una temperatura di fatto sempre superiore ai 35°C, influenzando le prestazioni delle atlete. Molto insidiosa e viva la fase centrale di gara, con la nazionale olandese che ha portato attacchi a ripetizione con tutte le sue componenti. Una dopo l’altra hanno provato a fare la differenza e a creare un gruppetto, senza però ottenere dei risultati. La nazionale italiana, in questi casi, si è limitata a coprire gli attacchi senza però dare manforte nel creare un vantaggio.

L’unica a riuscire nel tentativo è stata la statunitense Amber Neben, iridata a cronometro, che ha attaccato a circa 40 chilometri dal traguardo. In solitaria ha guadagnato terreno sul gruppo che si è accontentato di quest’azione avviandosi compatto e senza darsi battaglia all’ultimo giro. Proprio in concomitanza con l’ultimo passaggio sul traguardo la Neben è stata ripresa e poco dopo son ricominciati gli scatti.

L’Olanda, in questo caso, ha deciso di prendere in mano la situazione e formare il treno per andare verso i chilometri conclusivi. Il treno orange si è esaurito a 250 metri dal traguardo quanto Kirsten Wild ha lanciato la volata, lunghissima. Dalla sua ruota è uscita la danese Amalie Dideriksen che è riuscita a rimontare e superarla nel finale per conquistare la medaglia d’oro con mezza ruota di vantaggio. Seconda la Wild, poi sul terzo gradino del podio la finlandese Lotta Lepisto.

La migliore delle italiane sul traguardo è stata Marta Bastianelli ma il treno azzurro ha avuto tante difficoltà a tenere le prime posizioni e la velocista della formazione guidata dal Ct Dino Salvoldi si è trovata costretta a rimontare più volte nelle fasi finali per riprendere la testa del gruppo. Alla fine, quinto posto per Bastianelli alle spalle della britannica Deignan. A circa 1500 metri dal traguardo problema per Elena Cecchini, che con una sbandata ha perso posizioni mettendo in difficoltà anche il capitano di giornata, in difficoltà anche per questo.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Nicola, Wikimedia Commons, CC-by-sa 4.0 [CC BY-SA 4.0 or CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top