Ciclismo, Mondiali Doha 2016: trionfo a sorpresa per Neben nella crono femminile ad otto anni da Varese. 15ma Cecchini

CufXfGzWIAAuBW-1.jpg

Quando l’età non fa paura. Arriva una sorpresa nella cronometro femminile che è andata a chiudere la terza giornata dei Mondiali di ciclismo in quel di Doha: sul percorso di 28.9 chilometri (completamente pianeggiante) il trionfo è andato alla statunitense Amber Neben, con il tempo di 36’37”. A 41 anni l’atleta che corre in Italia per la Bepink (gioia dunque anche per il Bel Paese) è riuscita a beffare tutte le proprie rivali, a 8 stagioni di distanza dal primo meraviglioso successo iridato in quel di Varese.

Sconfitta la grandissima favorita della vigilia: l’olandese Ellen Van Dijk. La campionessa d’Europa in carica era partita più che bene, insidiando il tempo dell’americana, già sulla poltrona del leader in attesa di conoscere i risultati avversari: chilometro dopo chilometro però il cronometro è girato dalla parte di Neben, che ha potuto gioire per soli 6” di vantaggio. Vicinissime anche l’australiana Katrin Garfoot e la russa Olga Zabelinskaya: l’atleta oceanica ha conquistato un ottimo bronzo a 11” dalla vetta, per l’argento di Rio 2016 invece solo un amaro quarto posto a 25”. Non hanno convinto invece le medagliate dell’edizione 2015 a Richmond: assente l’ex campionessa Linda Villumsen, solo 12ma Anna Van Der Breggen (Olanda), mentre al sesto posto è giunta Lisa Brennauer (Germania).

Una sola italiana al via della prova contro il tempo: 15ma piazza per Elena Cecchini, a 2’30” di ritardo dalla vincitrice.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter UCI RWC Doha 2016

Lascia un commento

Top