Ciclismo, Mondiali Doha 2016: le speranze dell’Italia. Viviani e Nizzolo per lo sprint

Nizzolo-Marco-Cometto.jpg

La nazionale italiana di ciclismo su strada domenica si presenterà alla prova in linea élite senza i favori del pronostico: il percorso dei Mondiali di Doha 2016, completamente pianeggiante, dovrebbe favorire i velocisti puri e negli ultimi anni il movimento italiano non ha prodotto un atleta in grado di giocarsela ad armi pari con i migliori sprinter del mondo. 

Il Ct Davide Cassani ha scelto la doppia opzione di Giacomo Nizzolo ed Elia Viviani per l’eventuale ma probabile volata finale. Nessuno dei due offre garanzie, per motivi diversi. Il primo non è un velocista puro e paga in una volata pianeggiante rispetto agli specialisti. Viene, però, da un buon periodo di forma che l’ha visto dominare le prove del calendario italiano. Viviani, invece, non ha impressionato nelle ultime uscite: dopo l’oro conquistato alle Olimpiadi di Rio 2016 ha iniziato a preparare l’appuntamento iridato ma dei piccoli problemi fisici ne hanno rallentato l’avvicinamento. Difficile immaginare che nelle ultime due settimane abbia fatto un salto di qualità così importante ma la speranza è che possa aver ritrovato il colpo di pedale dei giorni migliori.

I due sprinter potrebbero comunque ambire ad un ottimo piazzamento sfruttando il lavoro di un treno che potrebbe affermarsi come il migliore del lotto. I vari Daniele Bennati, Jacopo Guarnieri e Fabio Sabatini potrebbero condurre le due punte italiane (o una delle due) in testa a 150-200 metri dal traguardo: lì, poi, si tratterebbe di difendere la posizione per provare a prendere una medaglia.

Matteo Trentin e Sonny Colbrelli, veloci in volata ma non abbastanza per un finale di questo genere, potrebbero essere gli incaricati nel provare la fuga. Molto difficile sorprendere il gruppo ma in caso di forte vento potrebbero svilupparsi ventagli e situazioni interessanti: il loro compito potrebbe essere quello di entrare in eventuali tentativi valutati pericolosi nonostante le poche occasioni fornite dal percorso.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Cometto/Boschetti

Lascia un commento

Top