Ciclismo: la Bardiani CSF continua con la linea verde italiana anche per il 2017

Schermata-2016-05-17-alle-18.27.13-e1463502503284.png

Un progetto partito da qualche anno e che proseguirà anche nel 2017. Continua con la linea verde (come il colore del team), tutta italiana, la Bardiani CSF. La compagine di Roberto Reverberi ha già annunciato la sua rosa per la prossima stagione, pronta a stupire ancora nelle corse tricolori e non solo.

Non ci sarà più una delle stelle di queste ultime annate: Sonny Colbrelli ha compiuto il grande passo riuscendo ad approdare alla Bahrain Merida Pro Cycling Team, la squadra di Vincenzo Nibali. Sono addirittura sette le vittorie portate a casa dal corridore di Desenzano del Garda, che è riuscito anche a far volare sul podio il Green Team in una classica World Tour come l’Amstel Gold Race. “La filosofia della nostra squadra è quella di aiutare i giovani ad emergere nel professionismo. Colbrelli si aggiunge ad una lunga lista che, nel recente passato, ha iscritto i nomi di Modolo e Battaglin. Avevamo capito già da juniores che aveva il potenziale per diventare un corridore di spessore. Abbiamo investito sul suo talento e gli abbiamo dato la possibilità di crescere senza pressioni. Il suo approdo in un team di altissimo livello è per noi un successo. Gli auguriamo il miglior prosieguo di carriera possibile, con la speranza che altri talenti possano ripercorrere i suoi passi”. Le parole dei fratelli Reverberi sull’addio di Colbrelli.

Saranno diciassette i corridori che comporranno il roster per il 2017. Tredici le conferme, mentre quattro saranno i nuovi volti. Ovviamente tutti sotto un’unica bandiera: quella tricolore. Restano i volti noti da anni come Stefano Pirazzi, Nicola Boem, Edoardo Zardini e Nicola Ruffoni, mentre si attende la completa esplosione di Giulio Ciccone (vincitore di una tappa al Giro d’Italia) e Simone Sterbini. Arrivano Luca Wackermann, proveniente dal team Al Nasr-Dubai, classe ’92 passato professionista con la Lampre e tre ex under 23: Vincenzo Albanese (Hopplà-Firenze Petroli), Marco Maronese (Zalf-Fior) e Niccolò Pacinotti (Hopplà-Firenze Petroli), con soprattutto il primo che promette davvero bene (già protagonista ai Mondiali di Doha con la nazionale azzurra).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Comunicato Stampa Rcs

Lascia un commento

Top