Calcio, Qualificazioni Mondiali 2018 (zona europea): Francia e Portogallo a caccia della prima vittoria

Francia-calcio-twitter-uefa-euro-2016.jpg

Tornano in campo le nazionali di tutta Europa in ballo per la qualificazione ai Mondiali 2018 in Russia. Una tre giorni (6-7-8 ottobre) che caratterizzerà la seconda giornata di questa fase a gironi e vedrà protagoniste anche le selezioni più forti del Vecchio Continente, al di là di Italia e Spagna che si confronteranno nel match più atteso, domani alle ore 20:45 presso lo Juventus Stadium (Torino), valevole per il primato dell gruppo G.

Nel raggruppamento A, la Francia, allo Stade France, se la vedrà il 7 di ottobre contro la Bulgaria in cerca del primo successo dopo il pareggio in Bielorussia (0-0). La squadra di Didier Deschamps, reduce dall’amara sconfitta in finale contro il Portogallo nella finale degli Europei di casa, si affiderà alle giocate di Dimitri Payet, Antoine Griezmann e Paul Pogba per riprendere il filo del discorso interrotto nell’ultimo atto continentale di Saint-Denis, tornando nel “luogo del delitto”. Sulla carta i blues sono nettamente favoriti e dovrebbero aver vita facile contro i bulgari, vittoriosi nella prima giornata “solo” 4-3 a Sofia contro il Lussemburgo. Un girone che annovera l’Olanda, anch’essa con un solo punto dopo il pareggio in Svezia 1-1, e motivata a riscattare la mancata qualificazione alla rassegna europea 2016. Per gli orange, vi sarà la sfida con la Bielorussa sul rettangolo verde di Rotterdam. 

A caccia dei primi 3 punti, altresì, i campioni d’Europa in carica portoghesi, sconfitti nel primo match del gruppo B dalla Svizzera a Basilea (2-0) e contro Andorra (il 7 ottobre ad Aveiro) i lusitani dovrebbero ritrovare il dolce gusto del successo, dopo il trionfo di quest’estate in Francia. Tra le fila della selezione allenata da Fernando Santos vi sarà anche Cristiano Ronaldo che, ormai smaltito l’infortunio di inizio stagione, vuol dare un importante contributo alla propria nazionale.

Per quanto riguarda la Germania, campione del mondo, Joachim Loew ritrova due giocatori importanti come  Ilkay Gundogan (al rientro dopo l’infortunio) e Mario Gomez, tornato a segnare con continuità in Bundesliga con la maglia del Wolfsbug. Già in testa al raggruppamento C, ad Amburgo l’8 ottobre, i tedeschi vogliono bissare il successo dell’esordio contro la Norvegia, in trasferta (3-0), affrontando la Repubblica Ceca e mandando un chiaro messaggio agli avversari sulle proprie intenzioni.

Degna di menzione anche l’Inghilterra che disputerà il secondo incontro delle qualificazioni del girone F contro Malta (8 ottobre) a Wembley in una partita particolare per quello che è accaduto al di fuori del contesto di gioco. Il 27 settembre 2016 Sam Allardyce, neo allenatore della compagine inglese, ha rassegnato le dimissioni dal proprio incarico dopo appena 67 giorni dalla nomina in seguito alla pubblicazione dell’inchiesta da parte del quotidiano britannico The Telegraph sulla corruzione nel calcio inglese che ha mostrato come Allardyce abbia preso parte in prima persona ad episodi controversi. Gli inglesi, dunque, affronteranno il match già citato e la trasferta in Slovenia dell’11 ottobre con Gareth Southgate, ct ad interim in attesa di sapere chi siederà sulla panchina nelle prossime partite.

Elenco di tutti i match in programma

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da profilo twitter Euro 2016

Lascia un commento

Top