Calcio, Mondiali 2018: la missione cinese di Marcello Lippi, “Qualificazione non è impossibile”

Marcello-Lippi-calcio-foto-wikipedia-1.jpg

Marcello Lippi è ormai da qualche giorno il nuovo allenatore della Cina e oggi si è tenuta la presentazione ufficiale. L’ex allenatore, Campione del Mondo nel 2006, dovrà compiere una vera impresa per portare la Cina ai Mondiali del 2018, ma il tecnico toscano ci crede ancora, come riporta Sportmediaset:  “Ora ci metteremo subito al lavoro, io e tutto lo staff, per provare a fare qualcosa che attualmente sembra difficile, forse impossibile. Ma nel calcio nulla è impossibile. Non so se ci riusciremo, ma ce la metteremo tutta. Poi ci saranno altri momenti per verificare la crescita del calcio cinese”

Attualmente la Cina è all’ultimo del posto del proprio girone con un solo punto. Al Mondiale si qualificano direttamente le prime due ed in questo momento sarebbero Iran (10) ed Uzbekista (9). La terza classificata farà un ulteriore spareggio con la terza dell’altro girone e la vincente dovrà affrontare il playoff intercontinentale.

“Cercheremo di creare una squadra con presupposti psicologici e senso di appartenenza.- continua Marcello Lippi- Avere la maglia della Cina deve dare grande energia. Cercheremo di costruire anche un’organizzazione tattica. Sono felice di aver raggiunto quest’accordo, ho sempre apprezzato la grande stima verso la mia persona e il mio staff ed ho sempre avuto il pensiero di poter tornare qui un giorno. La Cina è un grande Paese”

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top