Calcio, undicesima giornata Serie A 2016/17: Juventus-Napoli il piatto forte del fine settimana

calcio-gonzalo-higuain-juventus-fb-higuain.jpg

Le partite dell’undicesima giornata di Serie A. Si comincia domani con gli anticipi Bologna-Fiorentina e Juventus-Napoli. Domenica in campo Roma, Milan e Inter. Si chiude lunedì con i posticipi Udinese-Palermo e Cagliari-Palermo.

Bologna-Fiorentina

Il pareggio casalingo contro il Crotone dimostra ancora una volta la mancanza di continuità della Fiorentina. Non aiuta di certo il continuo turnover di Paulo Sousa che contro i calabresi ha lasciato in panchina Borja Valero e Nikola Kalinic, quest’ultimo entrato nella ripresa. Difficile non vedere le due stelle viola dal primo minuto sul difficile campo del Bologna, squadra che ha ottenuto 10 dei suoi 13 punti tra le mura amiche.

Juventus-Napoli

I campioni d’Italia sfidano la terza forza del campionato. Una sconfitta a Torino potrebbe significare dire addio ai sogni scudetto per la squadra di Maurizio Sarri, rinvigorita dai due successi consecutivi e distante 4 punti dai bianconeri. Fari puntati naturalmente su Gonzalo Higuain, per la prima volta opposto alla sua ex squadra.

Atalanta-Genoa

Anche qui partita particolare per Giampiero Gasperini. Contro il suo passato il tecnico dei bergamaschi cercherà di proseguire la striscia di cinque risultati utili consecutivi (quattro successi e un pareggio). Sulla sua strada troverà il rampollo Ivan Juric, suo ex giocatore che applica al meglio gli insegnamenti gasperiniani. Partita sulla carta molto equilibrata con due compagini in forma, con fiducia e consapevolezza dei propri mezzi.

Crotone-Chievo

Il punto di Firenze ha regalato una iniezione di fiducia alla squadra calabrese, a caccia della prima vittoria in Serie A contro il Chievo di Rolando Maran. Dal canto suo, il club gialloblu cercherà un successo che manca dal 1 ottobre. Una sconfitta potrebbe essere fatale a Davide Nicola. 

Empoli-Roma

Il peggior e miglior attacco del campionato a confronto. Ben 24 le reti di differenza con i toscani andati a segno soltanto in due occasioni nelle prime dieci partite di campionato. Contro il suo passato – a Empoli ha ottenuto una doppia promozione e una salvezza – Luciano Spalletti sa di avere una grossa opportunità per portare a cinque le vittorie consecutive della squadra giallorossa.

Lazio-Sassuolo

Dopo aver sbrigato la pratica Cagliari in meno di mezz’ora, la Lazio di Simone Inzaghi prova a risalire ulteriormente la classifica. All’Olimpico arriva il Sassuolo, sconfitto mercoledì dai cugini romanisti e protagonista, complice l’impegno europeo, di un campionato altalenante.

Milan-Pescara

Altro match suggestivo con Massimo Oddo impegnato a San Siro. Il terzino che in maglia rossonera ha giocato 80 partite non vive certamente un momento facile con il suo Pescara. Ancora a secco di successi sul campo, la squadra abruzzese proverà a dare del filo da torcere a una squadra protagonista di un campionato sopra le attese.

Sampdoria-Inter

Altra partita chiave per il futuro di Frank De Boer. Probabile che il tecnico olandese non stravolga la formazione anti-Torino, continuando a puntare su un centrocampo tutto qualità con il trio Brozovic-Joao Mario-Banega. Cambi in vista invece per la Samp di Marco Giampaolo, reduce da una difesa a zona da brividi allo Juventus Stadium.

Udinese-Torino

Morale opposto per le due squadre. L’Udinese, rinvigorita da Gigi Del Neri, va a caccia del terzo successo consecutivo nel giro di una settimana. Proverà a riscattare la sconfitta di San Siro invece il Torino, deciso a rimpinguare un bottino sinora non entusiasmante in trasferta.

Cagliari-Palermo

Il derby delle isole e delle difese colabrodo. 23 reti subite dal Cagliari, nove nelle ultime due partite, e 19 quelle prese dal Palermo. Tra i sardi e i siciliani si inserisce soltanto il Crotone a quota 21. A differire è tuttavia la classifica con i rossoblu protagonisti di un campionato in linea con le aspettative. Crisi nera invece per il Palermo, ancora incapace di dare una svolta alla propria stagione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top