Calcio, Champions League 2016/2017: Lione-Juventus 0-1, le pagelle dei bianconeri. Buffon leggendario, Cuadrado spacca la partita

Gianluigi-Buffon-italia-calcio-foto-twitter-uefa-euro-2016.jpg

Un Gigi Buffon eroico e un’invenzione di Cuadrado regalano una vittoria importantissima alla Juventus in casa del Lione. Finisce 1-0 per i bianconeri, che restano in testa al girone. Di seguito le pagelle

Buffon 9: i campioni rispondono sul campo alle critiche e il numero uno bianconero gioca una partita leggendaria. Prima ipnotizza Lacazette dal dischetto, poi compie un autentico miracolo su Fekir e alla fine blocca anche Tolisso. E’ lui l’eroe della serata

Barzagli 5,5: non è la solita macchina perfetta e anche lui soffre la velocità e l’imprevedibilità dei piccoli attaccanti del Lione. Fatica soprattutto nel secondo tempo.

Bonucci 5: causa il rigore trattenendo nettamente Diakhaby e deve ringraziare Buffon. Troppe volte si fa trovare fuori posizione perdendosi Lacazette e Fekir.

Evra 6: il migliore del terzetto difensivo. Non gioca nella sua posizione preferita, ma mette in campo la sua straordinaria esperienza, che lo aiuta in moltissime occasioni.

Dani Alves 5: fa avanti e dietro sulla fascia destra, ma paga a volte un atteggiamento troppo superficiale, perdendo tanti palloni a volte anche in maniera banale. Dall’84’ Benatia s.v: entra nel finale ed è utile nei palloni alti dando una mano alla difesa

Alex Sandro 6: un po’ più guardingo rispetto al solito, ma quando decide di spingere crea qualche occasione. Nel complesso prestazione solida e attenta.

Lemina 4,5: serata da dimenticate per il centrocampista gabonese. Lascia in dieci la Juve nel momento peggiore, prendendosi ingenuamente il secondo giallo. Oltre il cartellino è autore anche di una brutta partita.

Khedira 5: vaga per il campo senza mai trovare una posizione. Tante corse a vuoto che lo portano a spendere energie inutili. Male in fase di interdizione e assente anche negli inserimenti. Dal 75′ Sturaro 6,5: Allegri gli chiede di mordere tutti gli avversari e rispetta perfettamente i compiti dati dal proprio allenatore

Pjanic 6: molto meglio nel secondo tempo, con la squadra che lo cerca molto di più. Ordinato e preciso senza fare troppi preziosismi che in una partita del genere non servono. Ci mette anche la grinta e la cattiveria negli ultimi minuti

Dybala 5: si muove tanto e va spesso a ricercare il pallone, ma così facendo si allontana troppo dall’area e da Higuain. Non è mai pericoloso e alla fine Allegri decide di sostituirlo. Dal 69′ Cuadrado 7: entra e spacca la partita. Si inventa un gol che può cambiare la stagione europea della Juventus.

Higuain 6: gli unici tentativi in attacco della Juventus sono tutti suoi, ma trova un Lopes attento. Una sua geniale apertura dà il via all’azione del vantaggio bianconero. Nel finale lotta per tenere su la squadra.

All.Allegri 6,5: una vittoria fondamentale per la Juventus. Il rosso di Lemina complica i piani, ma azzecca tutti i cambi con grande coraggio. Perfetta la scelta di mettere in campo Cuadrado e anche i cambi di Sturaro e Benatia sono risultati ottimali per salvare questo successo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top