Boxe: Ricky Burns si conferma campione mondiale dei superleggeri

Boxe-Ricky-Burns.jpg

Campione del mondo WBA dei pesi superleggeri, il trentatreenne scozzese Ricky Burns ha conservato la cintura iridata, battendo ai punti con verdetto unanime da parte dei giudici il bielorusso Kiryl Relikh. Sul ring di Glasgow, il padrone di casa ha dunque difeso per la prima volta il titolo che aveva acquisito nello scorso mese di maggio ai danni di Michele Di Rocco. Per Burns si tratta della vittoria numero 41 in carriera, a fronte di cinque sconfitte ed un pareggio, mentre il ventiseienne Relikhha subito la sua prima sconfitta dopo una serie di ventuno successi consecutivi.

In serata, è stato anche assegnato il titolo di campionessa mondiale WBA e WBC dei pesi piuma, in palio sul ring francese di Cergy-Pontoise. Imbattuta in carriera, la padrona di casa Gaëlle Amand ha subito la sua prima sconfitta dopo una serie di quattordici vittorie, superata dalla canadese Jelena Mrdjenovich con un verdetto per split decision (97-93, 95-96, 97-93). La nordamericana ottiene così la vittoria numero 34 in una carriera che vede all’attivo anche dieci sconfitte ed un pareggio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top