Biathlon, Mondiali Hochfilzen 2017: i criteri di convocazione per gli atleti dell’Italia

12360149_865138866937054_3732088810417999543_n.jpg

Serge Schwan


Sono stati annunciati dalla FISI i criteri che saranno considerati ai fini delle selezioni degli atleti/e per la composizione della squadra che prenderà parte ai Campionati Mondiali di biathlon previsti a febbraio sulla pista austriaca di Hochfilzen. Per la convocazione, come scrive la Fisi, saranno esclusivamente le seguenti manifestazioni di Coppa del Mondo:
1. Ostersund (SWE) -30 novembre – 04 dicembre. 2016
2. Pokluka (SLO) – 07-11 dicembre. 2016
3. Nove Mesto (CZE) 14-18 dicembre 2016
4. Oberhof (GER) – 05-08 gennaio 2017
5. Ruhpolding (GER) 11-15 gennaio 2017
6. Anterselva (BZ) 19-22 gennaio 2017

Il criterio di selezione si baserà sui seguenti sistemi di valutazione:
1. Qualifica Automatica
Un atleta si qualificherà automaticamente se otterrà uno dei seguenti risultati in gare di Coppa del Mondo:
– 1 podio;
– 2 piazzamenti nei primi 15;
– 1 podio in staffetta
– Il piazzamento nei primi 30 della classifica generale di CdM al 22 gennaio 2017;

2. Qualifica per “Valutazione Tecnica”
– Un atleta che NON otterrà la “Qualifica Automatica” potrà essere selezionato con la “valutazione tecnica”, considerando le gare di CdM sopra elencate, esclusivamente in funzione della composizione del “quartetto” per la gara a STAFFETTA, o come riserva della stessa.

Gli stessi parteciperanno eventualmente alle gare individuali Mondiali, esclusivamente in funzione della preparazione della gara a staffetta.

Ai Campionati Mondiali la nostra Nazione avrà a disposizione i seguenti contingenti:
1. Iscrizione NUMERICA e NOMINATIVA:
o Maschi : 7 atleti
o Femmine : 8 atlete
2. Partecipazione in GARA:
o Maschi : 4 atleti
o Femmine : 4 atlete
3. Contingente massimo ipotizzato:
o Maschi : 5 atleti + 1 riserva a casa
o Femmine : 5 atlete + 1 riserva a casa
4. Contingente minimo ipotizzato:
o Maschi : 4 atleti + 1 riserva a casa
o Femmine : 4 atlete + 1 riserva a casa

Il contingente “Massimo Ipotizzato”, sopra descritto, varierà per difetto a seconda del livello espresso nelle gare di selezione da ciascun atleta, valutandone l’adeguatezza e l’eventuale necessità di sostenere un processo di crescita e di maturazione, in un appuntamento importante come il Mondiale, in funzione del prossimo appuntamento Olimpico.

Fonte: FISI

Foto: Serge Schwan

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top