Beach volley, World Tour 2017. Ecco il calendario provvisorio. Torna Roma?

amburgo-25.10.2016.jpg

Prendiamolo per quello che è: un calendario provvisorio. Già il fatto di leggere il nome di Roma tra le 23 sedi che potrebbero (il condizionale, visto quello che è accaduto lo scorso anno, con cancellazioni a raffica, è d’obbligo) ospitare una tappa del World Tour è un segnale incoraggiante. C’è voglia di beach volley in Italia e l’ultimo grande evento ospitato dal nostro paese è stata la finale degli Europei 2014 vinta da Lupo/Nicolai, disputata a Cagliari dopo la rinuncia proprio di Roma. La capitale ci riprova ed è inserita per ora con un paio di asterischi nelle date dal 7 all’11 giugno per un torneo a Cinque Stelle (e come potrebbe essere altrimenti?) in un calendario fittissimo che, come ogni anno, andrà progressivamente ad assottigliarsi.

Per ora sono 23 i tornei del circuito mondiale, 18 double gender, da febbraio a settembre (forse ottobre per la finale del World Tour la cui data deve essere ancora comunicata). Ogni torneo è contrassegnato da un numero di stelle che vanno da cinque per quelli più importanti a una per i “vecchi” Open (o Satellite che dir si voglia).

Il Campionato del Mondo è in programma a Vienna dal 28 luglio al 6 agosto, mentre l’unico mondiale giovanile, Under 21, è in programma a Nanjing in Cina dal 13 al 18 giugno.

Si parte a febbraio, dal 7 al 12 con un Major Series a Fort Lauderdale negli Stati Uniti, poi sempre a febbraio, dal 15 al 18 si disputa un Tre stelle riservato agli uomini a Kish Island (Iran), dove iniziò la scorsa stagione. A marzo sono due i tornei in programma: dal 17 al 19: Sydney (Australia) Due stelle riservato alle donne e dal 23 al 26: Maceio (Brasile) Tre stelle. Ad aprile tre appuntamenti: il 15 e 16: Selangor (Malesia) Una stella, dal 20 al 23:  Xiamen, (Cina) Tre stelle e dal 27 al 30: Fuzhou (Cina) Tre stelle. A maggio si approda in Europa con due  tornei: dall’11 al 14: Praga (Repubblica Ceca) quattro stelle, dal 24 al 28 Lucerna (Svizzera) Quattro stelle.

A giugno sono cinque (con Roma da confermare) i tornei in programma: 31 maggio-4 giugno: Mosca (Russia) Tre o quattro stelle, dal 7 all’11 giugno Roma  Cinque Stelle (da confermare), dal 20 al 25: Stavanger (Norvegia) Tre stelle, dal 27 giugno al 2 luglio: Porec (Slovenia) Major Series. Luglio mese pienissimo con ben cinque appuntamenti prima dei Mondiali. Dal 4 al 9 Gstaad (Svizzera) Major Series, dal 14 al 16: Daegu (Korea) Una stella, solo donne, dal 19 al 23 Polonia (sede da definire) Quattro stelle, dal 21 al 23: Ulsan (Korea) Una stella solo donne, dal 27 al 30: Espinho (Portogallo) Due stelle, solo uomini.

In agosto, dopo la rassegna iridata si riparte dall’8 al 13 con le Major Series di Amburgo e si chiude dal 22 al 27 con le finali del World Tour (da definire la sede). A settembre (dal 20 al 24) è in programma un torneo a una stella ad Agadir (Marocco) ma l’evento potrebbe essere anticipato a prima della finale del World Tour. Da collocare ancora il Tre stelle di The Hague (Olanda) e il Cinque stelle di Long Beach (Usa).

Lascia un commento

Top