Aitor Gonzalez, dalla Vuelta 2002 all’arresto per rapina in un negozio di telefonini…

Gonzalez-rapinatore.jpg

Aitor Gonzalez Jimenez, ex ciclista di ottimo livello (capace di vincere la Vuelta di Spagna nel 2002 con la Kelme, oltre ad una tappa al Tour de France e tre al Giro d’Italia), è di nuovo nei guai con la giustizia.

Il 41enne iberico è stato arrestato in flagrante mentre tentava di rapinare un negozio di telefonini nel centro di Alicante. L’episodio è avvenuto ieri intorno alle 14.00. Gonzalez ha fracassato la vetrina con un martello. I rumori sono stati uditi da un agente della polizia di passaggio, il quale ha subito avvisato una pattuglia che, in pochi minuti, ha proceduto all’arresto. Trasportato in commissariato, il basco avrebbe spiegato che la rapina vera e propria è stata messa a segno da un altro uomo che si trovava con lui.

Non è la prima volta che l’ex corridore viola la legge. Nel 2007 fu arrestato per guida in stato di ebbrezza, peraltro dopo aver assunto cocaina: gli fu inflitta una multa da 1080 euro e la sua patente fu ritirata per un anno. Nel 2008, invece, aggredì il direttore ed un dipendente di un’azienda immobiliare, mentre nel 2011 fu arrestato per un suo presunto coinvolgimento nella truffa ad una banca.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top