Vuelta a España 2016, quindicesima tappa: Sabiñánigo – Sallent de Gállego

vuelta-2016-tappa15.png

Dopo l’impegnativa frazione di ieri, anche nella giornata odierna la Vuelta a España 2016 proporrà una tappa dedicata agli uomini di classifica e molto insidiosa. Nei 118 chilometri di oggi tra Sabiñánigo e Sallent de Gállego, con arrivo in salita, potrebbero esserci scossoni importanti in ottica maglia rossa.

Partenza in salita, ma solo per pochi chilometri. A seguire un lungo tratto pianeggiante dove la fuga, che potrebbe formarsi ad inizio corsa, può prendere margine sul gruppo. Al chilometro 35 inizierà l’Alto de Petralba, 6 chilometri non troppo impegnativi al 5%, un semplice preludio alla seconda metà di gara. La discesa e un breve falsopiano anticiperanno la seconda ascesa di giornata, l’Alto de Cotefablo. Anche questa è piuttosto facile, 12 chilometri inframezzati da un tratto in piano che ne riduce la pendenza media.

L’ultima salita sarà invece di 14 chilometri e 500 metri, pendenza media al 4% ma molto irregolare, con alcuni tratti impegnativi, specialmente nella primissima e nell’ultima parte. La vera difficoltà di questa tappa consiste nella lunghezza, che potrebbe essere un fattore al contrario, e la stanchezza dopo le grandi fatiche di ieri, dove i big si sono scontrati in un lungo testa a testa. Una giornata sprint, potenzialmente indigesta alle gambe di molti.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Lascia un commento

Top