Vuelta a España 2016: Magnus Cort Nielsen vince in volata, azzurri piazzati

Magnus-Cort-Nielsen-Twitter-Post-Danmark-Rundt.jpg

Una volata vera e propria, nonostante i pochi velocisti presenti a questa Vuelta a España 2016. Non solo salite nella terza settimana: a trionfare allo sprint nella diciottesima tappa è il danese Magnus Cort Nielsen (Orica Bike Exchange) che l’ha spuntata sul rettilineo finale di Gandìa dopo 200 chilometri dalla partenza di Requena. Nessun problema per Nairo Quintana, sempre in Maglia Rossa alla vigilia dell’importante cronometro di domani.

Cinque uomini hanno provato l’avventura sin dalle prime fasi di gara: Fumiyuki Beppu (Trek-Segafredo), Quentin Jauregui (Ag2r La Mondiale), Pierre Rolland (Cannondale-Drapac), Mattia Cattaneo (Lampre-Merida) e Louis Vervaeke (Lotto Soudal). Per i fuggitivi un vantaggio massimo arrivato sino ai 7′, che è iniziato a calare con il diminuire dei chilometri al traguardo, anche a causa di un’accelerazione del plotone dovuta al cambio del vento. Cattaneo si è defilato qualche istante prima, gli altri quattro attaccanti sono stati ripresi senza particolari patemi ai -11 chilometri dal traguardo.

Strada stretta e piena di curve e rotonde che ha caratterizzato gli ultimi 10 chilometri, il plotone si è lanciato verso lo sprint ad altissime velocità. Ai -3 ha provato ad anticipare tutti Jan Bakelants (AG2R) con un bell’attacco su un tratto di leggera salita, ma il lavoro delle compagine degli sprinter non ha lasciato spazio. Il vento contrario nel rettilineo finale ha sfavorito coloro che sono partiti lunghi, a spuntarla alla fine è stato la danese Magnus Cort Nielsen (Orica Bike Exchange) che ha battuto il teutonico Nikias Arndt (Giant Alpecin) ed il lussemburghese Jempy Drucker (BMC). Piazzamenti per gli italiani: quarto Daniele Bennati (Tinkoff), nono Kristian Sbaragli (Dimension Data).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter Post Danmark Rundt

Lascia un commento

Top