Vuelta a España 2016: le pagelle. Gesink batte la sfortuna, sfida splendida tra Quintana e Froome

Schermata-2016-05-01-alle-15.00.09.png

Spettacolo unico nella quattordicesima tappa della Vuelta. I corridori si sono dati battaglia dall’inizio alla fine in una frazione conclusasi sull’inedito Aubisque. A vincere è stato l’olandese Robert Gesink, ma si sono visti moltissimi scatti anche nel gruppo con la sfida tra Nairo Quintana e Chris Froome per la maglia rossa. Andiamo a rivivere la corsa con le pagelle dei protagonisti.

Robert Gesink, voto 9: sulla salita di Covadonga è stato ripreso all’ultimo chilometro, dicendo addio alle possibilità di vittoria. Arriva il riscatto dopo tante sfortune (per lui anche molti problemi fisici) sull’Aubisque: non si dà per vinto e riesce a concludere al meglio una fuga da lontano. Sprint finale di prepotenza per l’olandese della Lotto NL Jumbo che va a prendersi una delle più belle vittorie della carriera.

Kenny Elissonde, voto 8: sembra essere rinato il francese proprio nella corsa a tappe che lo aveva fatto notare al grande pubblico nel 2013 con una vittoria parziale. Oggi arriva un secondo posto che fa morale in vista dell’ultima settimana.

Simon Yates, voto 8: Vuelta mostruosa per il fratello di Adam, che era stato protagonista al Tour de France. Dopo una vittoria di tappa oggi arriva una frazione corsa a livello eccezionale: attacco a 40 chilometri dal traguardo con il quale ha guadagnato su tutti i rivali in classifica generale. Il britannico ora è addirittura quarto, a 2’17” da Quintana, con il podio vicinissimo.

Esteban Chaves, voto 7,5: a completare il capolavoro firmato Orica Bike Exchange c’è la performance del colombiano che corre d’attesa, ma riesce a sorprendere Quintana e Froome guadagnando secondi e issandosi al terzo posto in generale.

Nairo Quintana, voto 7: il colombiano si trova solo troppo presto in gruppo, ma vista una condizione eccellente, riesce a gestire al meglio la situazione attaccando un paio di volte e non perdendo nulla sui rivali diretti. Splendido lo scontro con Froome che ci accompagnerà da qui alla fine della Vuelta.

Chris Froome, voto 7: protagonista dello scontro faccia a faccia con Quintana, il britannico non guadagna nulla sul colombiano, ma non perde neanche, giungendo in vetta all’Aubisque alla ruota della maglia rossa. La situazione si fa favorevole in vista dell’ultima settimana soprattutto pensando in chiave cronometro.

Alberto Contador, voto 7: voglia e coraggio non mancano, ci prova in tutti i modi a stare con Quintana e Froome, ma le gambe ad un certo punto dicono stop. E’ ancora in piena lotta per il podio, ma la vittoria sembra scappare via.

Davide Formolo, voto 7,5: giornata da campione per il giovane corridore della Cannondale che resta praticamente fino alla fine con i più forti scalatori in circolazione. Manca un po’ di costanza ma per il futuro l’Italia potrebbe aver trovato un nuovo corridore da corse a tappe.

Alejandro Valverde, voto 5: ci sta che perda così tanto in una tappa non adatta alle sue caratteristiche. Paga i tantissimi sforzi fatti nelle tappe precedenti: 10’56” il distacco dalla vetta.

Foto: By Katie Chan (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top