Vuelta a España 2016, le pagelle: Felline ancora a podio

Schermata-2016-04-17-alle-10.51.29.png

Finale combattuto e incerto alla Vuelta a España 2016 per la dodicesima tappa, arrivata a Bilbao. Le pagelle:

KEUKELEIRE Jens, voto 9: la squadra si è mossa bene nel finale, provando ad anticipare in un paio di occasioni con Simon Yates. Lui riesce a tenersi coperto, poi grazie al supporto di un compagno della Orica-BikeExchange è riuscito a trovare il varco giusto per lanciare una volata perfetta e potente.

BOUET Maxime, voto 7,5: il secondo posto odierno è il miglior risultato della stagione. Assente Meersman si è disimpegnato bene come velocista della Etixx-QuickStep. Purtroppo non è arrivata la vittoria ma Keukeleire è stato troppo più forte.

FELLINE Fabio, voto 7: terzo podio nella sua Vuelta, manca ancora la vittoria. La Trek-Segafredo ha dimostrato di fidarsi di lui, forse è mancata la brillantezza nel finale anche se in volata si è trovato leggermente chiuso e ha chiuso in rimonta. Deve continuare a provarci.

SBARAGLI Kristian, voto 6,5: adatto al percorso e già capace un anno fa di vincere una tappa proprio alla Vuelta, si è trovato nel gruppetto buono dopo le salite in programma. Nel finale si è mosso sempre nelle prime posizioni del gruppo, forse troppo avanzato in alcune occasioni. Tanto che, proprio allo sprint, non ha prodotto la progressione che ci si poteva attendere dopo una gara così attenta.

FORMOLO Davide, voto 6,5: si vede anche lui nelle prime posizioni. Nell’ultima salita ha attaccato, prendendo margine rispetto al plotone con alcuni compagni d’avventura. Non è bastato per arrivare al traguardo ma sembrava in pieno controllo e questo può fare ben sperare. Nella prossima settimana una vittoria di tappa non sarebbe utopica.

MAMYKIN Matvey, voto 7: russo classe ’94 scatenato nei chilometri finali, in cui scatta in faccia a tutti e tutto. Tanta esuberanza, poca concretezza.

DEVENYNS Dries, voto 7,5: parte sulle prime rampe dell’ultima salita, resiste anche sulla successiva discesa fino a quando il gruppo non gli piomba addosso negli ultimi 2 chilometri. Già un secondo posto all’attivo, la vittoria gli è sfuggita ancora ma in questa Vuelta sta facendo un ottimo salto di qualità.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Jérémy-Günther-Heinz Jähnick / Fourmies – Grand Prix de Fourmies, 6 septembre 2015 (B150) / Wikimedia Commons, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top