Vuelta a España 2016: le pagelle della 17ma tappa. Frank vince, bene Cataldo mentre i big si guardano

Schermata-2016-05-01-alle-15.00.09.png

Diciassettesima tappa alla Vuelta a España 2016: arrivo in salita sul durissimo Muro di Llucena dove ha trionfato lo svizzero Mathias Frank al termine di una fuga da lontano. Nessun problema per Nairo Quintana che mantiene la sua Maglia Rossa, con i Fab4 che si studiano per tutti gli ultimi chilometri. Andiamo a rivivere la corsa con le pagelle dei protagonisti.

Mathias Frank, voto 9: dopo due settimane di corsa al top, arriva finalmente la vittoria per il corridore della IAM Cycling, compagine svizzera che completa così il Grand Slam vincendo tappe a Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta. L’elvetico anticipa i compagni di fuga assieme a Dario Cataldo e, poi, con l’accentuarsi delle pendenze, stacca l’azzurro involandosi sul traguardo. E’ il più importante successo da professionista, ha ancora margini di miglioramento nonostante i 29 anni.

Leopold Koenig, voto 6,5: la media tra l’8 per la prestazione e il 5 per la tattica. Come di consueto per il Team Sky, il corridore ceco studia la salita finale e decide di andare regolare prima dell’ultimo chilometro. Si lascia però scappare Frank e, gli ultimi mille metri super non gli bastano per concludere la rimonta. Avesse avuto un po’ più di coraggio la vittoria sarebbe stata sua.

Robert Gesink, voto 8: Vuelta da protagonista per l’olandese della Lotto NL Jumbo che si mette alle spalle anni sfortunati e cerca di ripartire da questa corsa. Un primo, un secondo ed oggi un terzo posto per lo scalatore orange.

Dario Cataldo, voto 7,5: forma in crescendo per lo scalatore dell’Astana. L’abruzzese va in fuga e prova ad anticipare tutti assieme a Frank, ma con l’approcciare dell’ascesa finale si arrende al ritmo dello scalatore svizzero. Non crolla e comunque ottiene un buon piazzamento (quinto posto).

Nairo Quintana, voto 8: completa gestione, senza particolari problemi. Si limita a seguire gli avversari, senza attaccare e fa bene. I giorni a disposizione sono sempre meno, la Maglia Rossa è saldamente sulle sue spalle. 

Froome, Contador, Chaves, voto 6,5: scalate differenti (il primo come di consueto si gestisce, il secondo attacca subito, il terzo ci prova sul finale), ma l’effetto è lo stesso. Restano praticamente appaiati in classifica generale e si giocheranno i due gradini sul podio rimanenti.

Michele Scarponi e Davide Formolo, voto 6,5: arrivano praticamente assieme, sono vicinissimi anche in classifica generale. Vuelta parallela per l’esperto marchigiano e per il giovane scalatore della Cannondale. Entrambi puntano alla top-10 e potrebbero riuscire a centrare il proprio obiettivo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

By Katie Chan (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top