Volley femminile, Qualificazione Europei 2017 – Italia favorita contro Ucraina, Lettonia e Austria: avversarie inferiori ma…

Italia-volley-Russia-Grand-Prix.jpg

L’Italia deve partecipare al torneo di qualificazione agli Europei 2017 dopo i deludenti risultati della passata edizione. Era dal 2004 che la nostra Nazionale di volley femminile non era costretta a passare da queste fasi preliminari.

Sulla carta dovrebbe essere una mera formalità per le ragazze di coach Cristiano Lucchi, CT ad interim che guiderà la nostra formazione tra Yuzhny (Ucraina, 16-18 settembre) e Montecatini Terme (Pistoia, 23-25 settembre).

L’Italia affronterà Ucraina, Lettonia e Austria in un doppio round robin: la prima classificata staccherà il pass per la rassegna continentale, la seconda avrà una ulteriore chance tramite il playoff da giocare contro la seconda della Pool B (Belgio, Spagna, Francia, Bosnia Erzegovina). Partiamo con tutti i favori del pronostico, anche se meglio non dare nulla di scontato considerando lo stato di forma del gruppo che deve ancora trovare il meglio di sé.

 

L’Ucraina è sulla carta la seconda forza della Pool A, abbondantemente distaccata dall’Italia. Ospiteranno il primo weekend nella loro Yuzhny e sperano di strappare il secondo posto che garantirebbe la chance del ripescaggio.

Nella loro storia si sono qualificati sei volte agli Europei, l’ultima nel 2011. Al loro debutto nel 1993 (dopo la disgregazione dell’URSS) conquistarono una clamorosa medaglia di bronzo, successivamente il loro miglior risultato è stato il quarto posto del 2001.

Non possono rappresentare un pericolo per la nostra Nazionale. Cercheranno di giocare in attacco per provare a metterci in difficoltà, non bisognerà farsi prendere dalla foga e avere fretta di fare punto. Quando c’è un divario tecnico importante bisogna saper amministrare attentamente e senza voler strafare.

 

La Lettonia si è qualificata agli Europei sono in tre occasioni: 1993, 1995, 1997. I migliori risultati sono gli ottavi posti ottenuti nelle prime due partecipazioni. È una Cenerentola del volley continentale, con poca esperienza e tante giocatrici dilettanti. Sulla carta l’Italia non dovrebbe avere grossi problemi, le baltiche proveranno a battagliare con Ucraina e Austria per il secondo posto nel girone.

L’ultima partecipazione dell’Austria agli Europei risale addirittura a 45 anni fa. Era il 1971 quando la Nazionale di volley femminile concluse la rassegna continentale al 17esimo posto, peggiorando il doppio 12esimo posto del 1958-1963. Non hanno una stella di primo piano, proveranno a puntare sulla forza del collettivo per cercare di fare bella figura.

 

Lascia un commento

Top