Volley femminile, Qualificazione Europei 2017 – Calendario, programma, orari e tv: Italia a Montecatini per staccare il pass

Italia-nuova-volley-femminile.jpg

Il prossimo weekend si disputerà il secondo e decisivo round robin del torneo di qualificazione agli Europei 2017 di volley femminile.

Dopo aver infilato tre successivi consecutivi a Yuzhny, l’Italia scenderà in campo a Montecatini Terme per sbrigare definitivamente la pratica e conquistare il pass per la rassegna continentale che si disputerà il prossimo anno tra Azerbaijan e Georgia.

Le azzurre hanno steso agevolmente Lettonia e Austria prima di soffrire le pene dell’inferno contro l’Ucraina, sconfitta al tie-break e in rimonta. Ora, nel fine settimana toscano, bisognerà semplicemente mantenere alta l’attenzione ed evitare delle figuracce contro formazioni nettamente inferiori alla nostra: servono tre successi per essere certi di staccare il pass.

La vincitrice della Pool A si qualificherà direttamente agli Europei, la seconda in classifica avrà una chance di ripescaggio attraverso il playoff da disputare contro la seconda della Pool B (Belgio, Francia, Spagna, Bosnia Erzegovina).

Di seguito il programma, il calendario e gli orari del secondo round robin del torneo di qualificazione agli Europei 2017. Le partite dell’Italia dovrebbero essere trasmesse in diretta tv su RaiSport.

 

VENERDÌ 23 SETTEMBRE:

17.00    Lettonia vs Ucraina

20.30    Italia vs Austria

 

SABATO 24 SETTEMBRE:

17.00    Ucraina vs Austria

20.30    Italia vs Lettonia

 

DOMENICA 25 SETTEMBRE:

17.00    Austria vs Lettonia

20.30    Italia vs Ucraina

 

One thought on “Volley femminile, Qualificazione Europei 2017 – Calendario, programma, orari e tv: Italia a Montecatini per staccare il pass”

  1. Nany74 scrive:

    Mi fa sorridere (amaramente) il “dovrebbero essere trasmesse da RaiSport”. Giusto oggi mi è arrivata la bolletta con il canone incorporato….e poi si lamentano che il volley non se lo fila nessuno! Tornando all’Italia onestamente non so cosa pensare: speravo che il cambio di allenatore qualcosa portasse ed invece siamo messi ancora malissimo. “Manca l’amalgama di squadra”, si, lo so, è sempre quella, ma ragazzi stiamo parlando di professioniste che fanno solo quello, per cui ok alle difficoltà di intesa, ma non puoi rischiare di perdere contro l’Ucraina, non me ne frega niente dell’amalgama, qui c’è qualcosa che non funziona ed è ora di darsi una svegliata! Dico la mia velocemente: proverei una palleggiatrice meno inesperta. Ho detto “proverei” per cui i signori del Club Italia non si incazzino troppo e urlino alla bestemmia, ma quando hai una Egonu da 30 punti può voler dire 2 cose: che Paola schiaccia ogni genere di immondizia che le arriva e che per i posti 4 ed i centrali (magari dal palato un po’ più fine), servono palloni diversi e più precisi. Fine della mia opinione. Speriamo almeno di poter vedere qualche partita, tanto per renderci conto “di persona” di che livello stiamo parlando…..

Lascia un commento

Top