Volley, 3 adolescenti rischiano una lunga squalifica: hanno partecipato a una festa della squadra rivale! Processo al Tribunale Federale

Pallone-Volley1.jpg

Impedire di giocare a pallavolo a delle adolescenti è crudele eppure è quello che potrebbe succedere a tre ragazzine emiliane tra i 12 e 13 anni le quali rischiano una lunga squalifica a causa del regolamento federale.

Quest’ultimo prevede, infatti, che delle atlete tesserate FIPAV non possano allenarsi, disputare partite o partecipare ad eventi con squadre differenti da quella di appartenenza, a meno che non ci sia il nullaosta del suddetto club.

Tre giovani giocatrici della Coop Consumatori Nord Est di Parma sono state denunciate dalla Presidente della società alla Procura della Federvolley e deferite al Tribunale Federale dove dovranno presentarsi il prossimo 12 ottobre. La loro colpa è stata quella di aver partecipato a un raduno della Energy. Il tutto è però avvenuto a inizio giugno, quando l’attività agonistica era già terminata da settimane.

Ora le famiglie devono sobbarcarsi delle spese per gli avvocati e sostenere un processo perché le proprie figlie hanno giustamente accettato l’invito di alcune amiche. Facendo così si fa solo scappare la voglia di giocare a delle appassionate, giovani ragazze che si divertono con il volley. Non è la strada giusta.

 

(fonte Gazzetta di Parma)

Lascia un commento

Top