Tiro con l’arco, Paralimpiadi Rio 2016: fari puntati su Simonelli e Sarti

Fitarco_Facebook_Libera_Paralimpico_Simonelli.jpg

A partire dalla giornata di quest’oggi avranno inizio le gare al Sambodromo di Rio de Janeiro, teatro delle gare di tiro con l’arco paralimpico. Alle ore 14:00 ed ore 20:00 italiane, vi saranno infatti le sfide valevoli per la ranking round funzionale alla determinazione dei tabelloni principali. L’Italia dell’arco si presenta ai nastri di partenza desiderosa di far bene, presente con ben nove atleti e da otto edizioni consecutive sul podio. In totale sono stati vinti 8 ori, 9 argenti e 9 bronzi nelle sfide a Cinque Cerchi.

Saranno 72 frecce per le divisioni arco olimpico, compound e W1 che determineranno il draw degli scontri diretti individuali e a squadre miste. Le attenzioni maggiori, in casa italiana, quest’oggi saranno per Elisabetta Mijno nella divisione dell’arco ricurvo, medaglia d’argento a Londra, e motivata a riconfermarsi in Brasile. Una preparazione non semplice quella affrontata dall’atleta come confermato anche dal Responsabile Tecnico della Nazionale Paralimpica Guglielmo Fuchsova: Ci si aspetta sempre molto da un’atleta di esperienza come Elisabetta Mijno, che arriva qui dopo l’argento di Londra. Lei ci tiene a confermarsi e con il lavoro svolto in questi ultimi mesi è migliorata e la considero pronta. Di certo la sua preparazione non è stata aiutata dai pesanti ritmi di lavoro che ha dovuto sostenere a Parma, ma sta ritrovando le sensazioni giuste e si è tolta di dosso qualche titubanza che derivava proprio dall’impossibilità di allenarsi con gli stessi ritmi che aveva potuto sostenere prima di Londra. Ci auguriamo che possano affermarsi anche gli esordienti Roberto Airoldi ed Alessandro Erario. Roberto ed Elisabetta nel misto hanno ottenuto buoni risultati finora e proveranno a ripetersi in questo palcoscenico” (fonte FITArco).

Per quanto concerne il Compound W1 maschile e femminile, grandi aspettative per Alberto Simonelli ed Eleonora Sarti che nelle ultime uscite stagionali, nelle competizioni internazionali a cui hanno preso parte, hanno ottenuto prestazioni ragguardevoli, sottolineati da primati mondiali negli score e vittorie iridate: ““Sappiamo tutti che questa può esserela Paralimpiade di Rolly Simonelli: a parte le qualità tecniche indiscutibili, i suoi risultati internazionali lo mettono tra i migliori. In questo ultimo periodo poi è migliorato tanto, è riuscito a instaurare un bel rapporto col gruppo e questo lo carica ulteriormente. Non ha lasciato nulla al caso, curando ogni particolare. Speriamo che il suo impegno venga premiato. Anche Eleonora Sarti, campionessa mondiale e atleta in continua ascesa, può puntare in alto nonostante questa sia la sua prima esperienza alle Paralimpiadi. A mio avviso nel compound misto siamo i più forti: tutto sta a dimostrarlo anche sul campo…” – ha aggiunto Fuchsova. Non resta dunque che attendere il riscontro del campo, come si suol dire, sperandosi che l’arco italiano saprà farci emozionare.

Sabato 10 settembre
14.00 Ranking Round Arco Olimpico maschile e femminile – Roberto Airoldi, Alessandro Erario/ Elisabetta Mijno, Veronica Floreno
20.00 Ranking Round Compound e W1 maschile e femminile –  Matteo Bonacina, Giampaolo Cancelli, Alberto Simonelli, Eleonora Sarti

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Fitarco

Lascia un commento

Top