Tiro a volo, Mondiali Universitari 2016: gli azzurri chiudono in bellezza. Il Presidente FITAV Rossi: “siamo orgogliosi”

Alessandro-Chianese-tiro-a-volo-foto-sua-fb.jpg

Ancora un’ottima giornata quella di ieri per il tiro a volo italiano. Nella quinta ed ultima giornata dei Mondiali Universitari 2016, infatti, le gare di double trap hanno consegnate al Bel Paese altre due medaglie, un oro e un argento.

Alessandro Chianese (Scienze Politiche, quest’anno riserva ai Giochi di Rio) si è imposto sia in sede di qualificazione piazzando un 134/150 sia nella finale per l’oro battendo il cinese Junjie Mo allo spareggio (+2 contro +1). Nel “bronze medal match”, invece, Ignazio Maria Tronca (Giurisprudenza) ha regolato l’indiano Prithvi Sing Chahai col punteggio di 25-23. Quinto posto finale per lo studente di Scienze Motorie Andrea Galesso che ha terminato la semifinale con lo score di 21/30.

Tuttavia, i tre azzurri sono riusciti nel tentativo di portare a casa la medaglia d’oro della prova a squadre (384/450) sbaragliando la concorrenza: argento alla Cina (354/450) e bronzo alla Polonia (328/450).

La Nazionale italiana conclude, dunque, questo mondiale Universitario in testa al medagliere con 8 medaglie: 6 ori, 1 argento e 1 bronzo.

Pienamente soddisfatto il presidente FITAV (Federazione Italiana Tiro A Volo): “siamo molto orgogliosi di aver intrapreso il percorso dell’attività universitaria. Dal debutto alle Universiadi di Bangkok nel 2007 abbiamo partecipato a tutte le spedizioni contribuendo in maniera determinate al successo del Centro Universitario Sportivo Italiano in ambito internazionale. I nostri ragazzi e le nostre ragazze hanno dimostrato di impegnarsi con le stesse energie sia nelle gare sia nel loro percorso formativo, eccellendo nell’ambito sportivo ed in quello studentesco. L’esperienza polacca conferma la qualità del lavoro fatto e ci da nuova spinta verso i prossimi appuntamenti. Su tutti quello delle Universiadi del 2019 che verranno ospitate a Napoli e per le quali siamo pronti ad impegnarci al massimo a sostegno del CUSI”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Alessandro Chianese

Lascia un commento

Top