Short Track: nazionale al lavoro a Courmayeur. Bentornata Martina Valcepina!

short-track-martina-valcepina-fb.jpg

La nazionale italiana di short track sta lavorando per l’inizio della stagione di Coppa del Mondo e nell’ultimo weekend gli azzurri hanno partecipato alla Coppa Courmayeur, nell’impianto che è diventato anche il nuovo centro federale.

Un appuntamento che ha messo subito in luce Arianna Fontana. La campionessa valtellinese è la stella della nazionale e, dopo una stagione vissuta solamente part-time, quest’anno ha deciso di iniziare subito la preparazione per essere protagonista in Coppa del Mondo sin dalle prime gare. Se al femminile ha dominato Fontana, al maschile è stato Tommaso Dotti a prendersi il centro del palcoscenico. Per il 23enne di Milano questa deve essere la stagione della consacrazione e del definitivo salto di qualità a livello europeo e mondiale.

Va ricordato che non era presente Yuri Confortola, sempre alle prese con il recupero dal grave infortunio dello scorso febbraio con la rottura di tibia e perone. Buone indicazioni sono arrivate anche da Lucia Peretti ed Elena Viviani tra le donne e da Andrea Cassinelli tra gli uomini.

Questo appuntamento della Coppa Courmayeur ha segnato il ritorno ufficiale in nazionale di Martina Valcepina. Ormai lontana dal ghiaccio da oltre due anni, dopo che ha partorito due gemelle nel settembre 2014, la valtellinese ha gareggiato nei 500m, dove purtroppo è caduta. Si tratta di un rientro importante, perchè, prima dello stop per la maternità, Martina era la seconda punta della nazionale al femminile e soprattutto una componente fissa di una staffetta fortissima e capace di arrivare al bronzo olimpico a Sochi.

Questo il commento del tecnico Gouadec sulla prestazione degli azzurri a Courmayeur: E’ stato un bel week-end, che mi ha dato segnali importanti. Al femminile Fontana, Peretti e Viviani confermano di avere una marcia in più in gara mentre al maschile Dotti ha dimostrato di essere in forma e di riuscire sempre ad alzare il livello durante la competizione; Cassinelli è stato molto regolare dando prova di quanto visto in allenamento e Rodigari ha chiuso in crescendo dopo il piccolo k.o. nei 500. E’ stata una buona due giorni poi anche per la Botter-Gomez, al primo anno senior, che si allena ancora con la squadra Junior ma che ha già messo in mostra un bel potenziale, così come, tra gli uomini, sempre guardando ai giovani, si nota la crescita delle promesse Antonioli, Chong e Giordano, entrati in squadra a partire da questa stagione”. 

 

Tutte le dichiarazioni dal sito della FISG

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top