Scherma, Paralimpiadi Rio 2016: doppio oro ucraino nella sciabola maschile. Azzurri fuori ai quarti

Andrea-Alberto-Pellegrini-scherma-paralimpica-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Sono iniziate con la sciabola individuale maschile – categoria A e B – le Paralimpiadi 2016 dedicate alla scherma in carrozzina. Partiti con ambizioni di medaglia, i due azzurri Alberto Andrea Pellegrini e Alessio Sarri si sono fermati ai quarti di finale, battuti rispettivamente dal cinese Tian Jianquan (5-15) e dal campione uscente, il polacco Grzegorz Pluto (13-15).

Pellegrini, qualificato in extremis a causa dell’esclusione dell’intera nazionale russa, è alla sua sesta partecipazione ai Giochi in cui è salito sul podio in tutte le armi. Sarri invece era medaglia di bronzo in carica.

La voce grossa l’ha dunque fatta l’Ucraina, oro sia nella categoria A con Andrii Demchuk che nella B con Anton Datkso. I due hanno sconfitto rispettivamente l’ungherese Richard Osvath (15-8) e il greco Panagiotis Triantafyllou (15-7). Terzi Tian, che ha estromesso Pellegrini, e il polacco Adrian Castro. Domani in pedana Matteo Betti nella spada A.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top