Paralimpiadi Rio 2016: le speranze di medaglia dell’Italia ed il borsino di mercoledì 14 settembre

Paralimpiadi-Alex-Zanardi.jpg

Ci apprestiamo probabilmente a vivere la giornata con maggiori aspettative e potenzialità di medaglia per l’Italia, in questa XV edizione dei Giochi Paralimpici. Andiamo dunque a scoprire quali sono le nostre migliori carte da giocare.

ATLETICA

Assunta Legnante – Getto del peso F12

E’ la favorita n.1 per il successo finale. Campionessa paralimpica in carica e detentrice del record del mondo di 16.84, l’atleta campana è reduce da una stagione travagliata per problemi alla schiena. Tuttavia, la sua grande determinazione, degna del suo nickname “Cannoncino”, la guiderà a conquistare il massimo possibile che da Londra 2012 la vede imbattuta in questa specialità in tutte le competizioni internazionali a cui ha partecipato.

Possibilità Medaglia 80%

Oxana Corso – 100 metri T35

L’Italo-russa, già medaglia 4 anni fa nei 100 e 200 metri (argento), prova a ripetersi anche a Rio puntando a conquistare il podio e perchè no anche la vittoria. Il 2016, in preparazione all’evento clou della stagione, è stato positivo con i due secondi posti nelle distanze citate degli Europei di Grosseto. Ora a Rio, la prova della verità.

Possibilità Medaglia 50%

CICLISMO SU STRADA

Alex Zanardi – Time Trial H5

Parlare di un atleta come il bolognese, classe 1966, è quasi superfluo per quello che è e rappresenta. Nello specifico, parliamo del n.1 della gara odierna, essendo il campione olimpico e mondiale in carica, desideroso di aggiungere altri riconoscimenti alla sua bacheca già ricca. I Mondiali 2015 per Alex sono stati l’apice del suo momento magico nella propria seconda vita: tre medaglie d’oro nella prova in linea, cronometro ed a squadre che la dicono lunga sulle ambizioni di Zanardi in Brasile.

Possibilità Medaglia 80%

Vittorio Podestà – Time Trial H3

Stesse ambizioni anche per Podestà, autentico “cannibale” delle sua categoria dal 2012 in poi, quando vinse due bronzi (in linea/cronometro) ed un argento (staffetta). Nel 2015, il vero trionfo per l’atleta classe ’73 sono i campionati iridati di Nottwil nei quali l’azzurro fa l’en plein: 3 successi nelle 3 specialità col contributo del team “A Ruota Libera” costituito da Zanardi e Mazzone.

Possibilità Medaglia 80%

Luca Mazzone – Time Trial H2

Il terzo dei “tre moschettieri”, l’uomo che esordisce alle Paralimpiadi nella specialità ma non è certo novizio ai Giochi, ricordando i suoi due argenti a Sydney nel nuoto (50 e 200 stile libero categoria s4). Anch’egli protagonista del magico tris nella rassegna iridata in Svizzera, descritta per Zanardi e Podestà, Mazzone vuol chiudere il cerchio e dare un grande contributo alla spedizione italiana.

Possibilità Medaglia 80%

Francesca Porcellato – Time Trial H2-H3

Un vero alieno del mondo paralimpico l’atleta nativa di Castelfranco Veneto e classe ’70. Soprannominata “la rossa volante” per le sue innumerevoli vittorie e per quella sua folta chioma di riccioli rossi, si è cimentata sia nello sci di fondo Paralimpico sia nell’atletica Leggera paralimpica,detenendo un vasto palmares di Campionati Italiani, Europei, Mondiali e Paralimpiadi. Vanta 9 partecipazioni ai Giochi, sei in quelli estivi e tre in quelli invernali, conquistando 11 medaglie ed è tra le poche ad aver conquistato il titolo di campionessa alle Paralimpiadi Estive ed Invernali. Dal 2015 si cimenta  con l’handbyke, categoria H3, e nella rassegna iridata dell’anno scorso, alla prima esperienza internazionale nella specialità, ha ottenuto la medaglia d’oro sia nella crono che nei 42 km. Riuscire quindi a centrare l’obiettivo in Brasile sarebbe un’impresa titanica.

Possibilità Medaglia 70%

NUOTO

Federico Morlacchi – 100 rana SB8

Con l’oro dei 200 misti SM9 e l’argento dei 400 stile libero S9 al collo, l’azzurro va in caccia di altre soddisfazioni nelle tante gare in cui sarà protagonista. Una di queste, sono i 100 rana (categoria SB8), distanza nella quale ha conquistato il titolo continentale. Specialità che non è il fiore all’occhiello del nuotatore di Luino ma che potrebbe riservare delle sorprese, essendo un punto di forza di Morlacchi nei misti.

Possibilità Medaglia 40%

Arjola Trimi – 50 rana SB3

Oro ed argento nei Mondiali di Glasgow 2015 nelle distanze dei 50 dorso (s4) e 50 stile libero (s4) punta ad ottenere un grande risultato nei 50 rana SB3. Bronzo agli Europei su questa distanza e detentrici dei record del mondo nei 100 e 200 stile libero S4 l’italo-albanese proverà a stupire tutti, avendo grandi qualità.

Possibilità Medaglia 30%

SCHERMA

Beatrice Vio – Fioretto

Un’atleta semplicemente straordinaria la 19enne veneta che nel giro di poche stagioni è stata capace di vincere tutto quello che si poteva chiedere. Una determinazione incredibile che l’hanno portata a superare le conseguenze della meningite fulminante, all’età di 11 anni, attraverso l’infinito amore per la scherma ed ottenere successi a raffica: oro agli Europei di Varsavia nel 2014, oro ai Mondiali di Eger 2015 e nuovamente campionessa europea quest’anno a Casale Monferrato, battendo in finale la russa Irina Mishurova col punteggio di 15-2. Ora è giunto il momento per “Bebe” di conquistare la vittoria più importante a suggello di una carriera folgorante.

Possibilità Medaglia 70%

TIRO CON L’ARCO

Alberto Simonelli – Compound individuale

Argento ai Mondiali di Donaueschingen (Germania) 2015 e secondo ai Giochi Paralimpici di Pechino, il nostro “Rolly” va a caccia di soddisfazioni nel compound individuale, dopo la delusione del team mixed in coppia con Eleonora Sarti. Conquistare la top 3 non sarà facile, vista la concorrenza, tuttavia c’è da scommetterci che Simonelli darà il massimo per ogni sessione di tiro

Possibilità Medaglia 30%

TENNISTAVOLO

Raimondo Alecci/Amine Kalem – doppio 9-10

Dopo il bronzo nel singolare, tornerà in gara Amine Kalem nel doppio 9-10 con Raimondo Alecci puntando anche in questo caso al raggiungimento del podio. Lo stato di forma in cui è l’italo-tunisino potrebbe “contagiare” Alecci e fare in modo che i colori azzurri possano sorridere ancora una volta in questa disciplina.

Possibilità Medaglia 40%

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Alex Zanardi

Lascia un commento

Top