Paralimpiadi Rio 2016: Italia all’assalto! Zanardi, Bebe Vio, Porcellato, Legnante. Un poker d’assi da oro

Alex-Zanardi.jpg

La giornata di domani sarà probabilmente la più importante per il bottino azzurro alle Paralimpiadi di Rio 2016. La spedizione tricolore calerà assi a raffica, confidando di conquistare un cospicuo numero di podi, magari anche 8 in un colpo solo.

Si comincia con il ciclismo su strada: tenetevi forte, perché potrebbero grandinare medaglie. Alex Zanardi sarà il grande favorito della cronometro H5, ma si giocheranno il successo nelle prove contro il tempo delle categorie H3 ed H2 anche Vittorio Podestà e Luca Mazzone. Insomma, tre fuoriclasse assoluti, che vantano un palmares zeppo di titoli tra Mondiali e Paralimpiadi. A questi si aggiungerà un totem intramontabile come Francesca Porcellato. Dopo aver vinto tutto nell’atletica e nello sci di fondo, l’eclettica campionessa di Castelfranco Veneto insegue il titolo nella crono H2-H3, specialità in cui si presenta da campionessa del mondo in carica.

Nella scherma ci affideremo al fiore all’occhiello della disciplina: Bebe Vio. A soli 19 anni, dopo aver già vinto Europei e Mondiali, la giovane azzurra può chiudere il cerchio e realizzare un Grande Slam leggendario.

Ma non finisce qui! Assunta Legnante proverà a bissare il trionfo di Londra 2012 del getto del peso F12, dove detiene anche il record del mondo. Sulla carta, non dovrebbe avere rivali credibili. Già medagliata quattro anni fa, avrà ottime chance di ripetersi nei 100 metri T35 l’italo-russa Oxana Corso.

Nel nuoto, poi, attenzione all’onnipresente Federico Morlacchi. Il ‘Phelps italiano’ andrà a caccia della terza medaglia personale a Rio nei 100 rana. Non si tratta della sua specialità prediletta, tuttavia ha trionfato agli Europei lo scorso mese di maggio. Andrà assolutamente tenuto d’occhio nella corsa al podio.

Dopo il bronzo nel singolare, tornerà in gara nel tennistavolo anche Amine Kalem nel doppio 9-10 con Raimondo Alecci.

Insomma, una giornata assolutamente da non perdere. L’Italia è pronta a dare spettacolo alle Paralimpiadi di Rio 2016.

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top