Pallanuoto: dove giocheranno in Campionato i medagliati azzurri del Settebello?

RIO2016_Aug-20_GSca_RJ85130.jpg

Team Italy bronze medal Rio de Janeiro XXXI Olympic Games Olympic Aquatics Stadium Waterpolo men podium 20/08/2016 Photo Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto


Poche settimane al via del campionato maschile di pallanuoto. Tornano in acqua i gladiatori del Settebello, reduci da una splendida medaglia di bronzo a Rio 2016. Andiamo a vedere con che calottina disputeranno l’A1.

Stefano Tempesti: dopo l’ultima magia da capitano della nazionale, appende la calottina azzurra al chiodo e si dedicherà anima e corpo per la sua Pro Recco.

Francesco Di Fulvio: la classe non è acqua. La Pro Recco ha deciso subito di investire sul talento della Freccia Azzurra che può diventare uno dei più forti al mondo nel suo ruolo.

Niccolò Gitto: dopo tanti anni in calottina recchelina il difensore azzurro ha deciso di cambiare e di passare alla nuova realtà della pallanuoto italiana, la Sport Management.

Pietro Figlioli: anima dell’attacco recchelino da anni e anni, contratto praticamente a vita per l’italo-australiano.

Andrea Fondelli: capitan futuro per la Pro Recco. Ha sulle spalle il difficile compito di ereditare il numero e il ruolo di Maurizio Felugo.

Alessandro Velotto: nonostante i tanti corteggiamenti, il giovane difensore campano ha deciso di restare a Napoli nella sua Canottieri per ancora una stagione.

Alessandro Nora: il mancino, sorpresa delle convocazioni di Campagna, vuole continuare il suo periodo d’oro anche all’AN Brescia.

Valentino Gallo: anche per lui importante cambio di squadra nell’estate. Dal Posillipo alla Sport Management: obiettivo sfidare AN Brescia e Pro Recco.

Christian Presciutti: ovviamente il capitano non può abbandonare la sua nave e resta all’AN Brescia, sempre pronto a provare a fare lo sgambetto ai compagni/rivali recchelini.

Michael Bodegas: l’italo-francese è cresciuto tantissimo in questi anni e la Pro Recco ha visto giusto nel portarlo in rosa.

Matteo Aicardi: uno dei centroboa più forti in circolazione, difficilmente la Pro Recco può liberarsene.

Nicholas Presciutti: in grandissima crescita nell’ultima stagione, con la ciliegina sulla torta della medaglia in nazionale. L’AN Brescia lo aspetta a braccia aperte.

Marco Del Lungo: il portierone dell’AN Brescia e, da questa stagione, anche titolare della nazionale visto l’addio di Tempesti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Lascia un commento

Top