Nuoto, Paralimpiadi Rio 2016: gli azzurri puntano all’undicesima medaglia, ancora Morlacchi e Camellini in acqua

Nuoto-Paralimpiadi-Federico-Morlacchi.jpg

Dopo aver raggiunto quota dieci medaglie nella giornata di ieri, il nuoto azzurro andrà quest’oggi alla ricerca della doppia cifra ai Giochi Paralimpici di Rio 2016, con l’obiettivo di rimpinguare un bottino che ha oramai già staccato le sette medaglie di Londra 2012.

Dopo aver vinto la medaglia d’oro dei 400 metri stlie libero e due argenti, Federico Morlacchi tornerà in acqua per 100 metri farfalla S9, che già quattro anni fa gli regalò un bronzo. Campione del mondo nel 2013, Morlacchi ha confermato il suo feeling su questa distanza vincendo l’argento iridato nel 2015 e ben due titoli continentali consecutivi. L’unico dubbio che riguarda il ventiduenne di Luino è l’eventuale stanchezza dopo le tante gare disputate tra batterie e finali.

Nella piscina brasiliana ritroveremo anche Cecilia Camellini, che sarà impegnata nella gara dei 100 metri stile libero della categoria S11, dedicata agli atleti non vedenti. Vincitrice di un argento, la grande protagonista di Londra 2012 affronta questa volta la distanza che le ha regalato le maggiori soddisfazioni in carriera, compreso il titolo paralimpico di quattro anni fa, oltre ad un oro mondiale ed ai tre trionfi continentali. Nella stessa gara sarà impegnata anche Martina Rabbolini.

Dopo la medaglia del primo giorno, Francesco Bettella sarà uno dei possibili protagonisti dei 50 metri dorso della categoria S1, gara che quest’anno lo ha visto vincere la medaglia d’argento europea. Gli azzurri che nuoteranno tra le batterie di questa mattina brasiliana (pomeriggio italiano) e le eventuali finali saranno in tutto nove, visto che il programma prevede anche la partecipazione di Francesca Secci (100 metri farfalla S9), Arianna Talamona (100 metri rana SB6), Riccardo Menciotti (400 metri stile libero S10), Giulia Ghiretti (200 metri misti SM5) e Gloria Boccanera (50 metri dorso S2).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top