Nuoto, Paralimpiadi Rio 2016: Boni 5° nei 50 sl S3, record italiani per Taras e Talamona

Arianna-Talamona-nuoto-paralimpico-foto-finp.jpg

Dopo l’oro con dispersione dei rivali di Francesco Bocciardo nei 400 stile libero S6 la sesta serata dedicata al nuoto alle Paralimpiadi di Rio 2016 è proseguita con altri sei italiani in finale. Di Vincenzo Boni il secondo miglior risultato, quinto in 47”32 nei 50 sl S3 vinti con record del mondo dal cinese Huang Wenpan (39”24). Il napoletano bronzo mondiale e argento europeo in carica non è riuscito a confermarsi.

Due i primati nazionali caduti: Valerio Taras ha chiuso settimo nei 200 misti SM7 in 2’47’’47 (nella stessa prova WR dell’ucraino Ievgenii Bogodaiko in 2’30’’72) mentre Arianna Talamona si è inchinata come da pronostico al livello superiore delle avversarie extra europee e, nonostante il titolo continentale conquistato a maggio in Portogallo, non è andata oltre il sesto posto in Brasile con 3’16’’97.

Infine Emanuela Romano è arrivata settima nei 400 stile libero S6 (5’51’’05), stesso risultato per Martina Rabbollini nei 100 rana SB11 (1’38”81, WR per la cinese Zhang Xiatong in 1’23”02) e Fabrizio Sottile si è classificato ottavo nei 100 rana SB12 in 1’13”92.

Tra i principali risultati delle altre finali, da segnalare la sconfitta del padrone di casa Andre Brasil nei 100 sl S10, “solo” secondo in una specialità che dominava da otto anni.

I RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Finp

Lascia un commento

Top