Nuoto, Paralimpiadi Rio 2016: Arjola Trimi punta al bersaglio grosso nei 50 dorso

Arjola.Trimi_..nuoto_.paralimpico..foto_.finp_.jpg

Nella penultima giornata di gara dedicate al nuoto paralimpico in piscina, la figura di Arjola Trimi è quella al centro delle attenzioni nostrane nell’ottica della conquista di una medaglia.

L’atleta originaria di Tirana sarà infatti al via dei 50 dorso, categoria S4, andando a caccia del podio. La Trimi, al momento, si è resa protagonista di piazzamenti onorevoli nelle specialità cui ha preso parte conquistando una serie di finali prestigiose. Ora però è arrivato il momento della zampata vincente in una delle distanze che predilige maggiormente.

L’anno scorso, infatti, ai Mondiali di Glasgow, l’italo-albanese si è aggiudicata l’oro iridato nell’unica vasca del dorso, siglando inoltre il nuovo primato italiano di 51″87 che le vale anche il miglior crono di accredito tra le partecipanti al via della competizione in Brasile. Nel 2016, invece, negli Europei di Funchal, è arrivato un argento, ottenuto però in chiara fase di preparazione in vista dell’appuntamento clou della stagione.

PALMARES ARJOLA TRIMI

Campionati mondiali IPC 50 m st libero S4 100 m st libero S4 200 m st libero S4 50 m dorso S4 50 m rana SB3 150 m misti SM4 4×50 m st libero 20 pts 4×50 m mista 20 pts
2013 Montréal
Canada Canada
Argento
45″25
Bronzo
1’38″02
Bronzo
3’23″67
Argento
3’08″71
2015 Glasgow
Scozia Scozia
Argento
41″69
4ª nelle batterie Oro
51″87

1’08″82

3’09″88

2’37″95
Campionati europei IPC 50 m st libero S4 100 m st libero S4 200 m st libero S4 50 m dorso S4 50 m rana SB3 150 m misti SM4 4×50 m st libero 20 pts 4×50 m mista 20 pts
2014 Eindhoven
Paesi Bassi Paesi Bassi
Oro
44″11
Oro
1’33″89
Oro
3’25″00

1’01″36

3’00″96
Bronzo
3’16″87
2016 Funchal
Portogallo Portogallo
Oro
41″12
Oro
1’28″02
Oro
3’10″61
Argento
54″80
Bronzo
1’04″40
squalificata Bronzo
2’33″61
frazione: 40″75
Argento
2’47″74
frazione: 40″09

Una base solida da cui partire, dunque, ma è evidente che il contesto della piscina carioca è completamente diverso dal resto delle competizioni affrontate dalla 29enne azzurra. Pertanto, fin dalle batterie, programmate alle ore 15:27 italiane, conosceremo le condizioni della nostra portacolori, tenendo bene in conto che giunti al penultimo giorno di competizione, le energie verranno a mancare.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Finp

Tag

Lascia un commento

Top