MotoGP, GP San Marino 2016: Dani Pedrosa rovina la festa a Valentino Rossi. 3° Lorenzo, 4° Marquez

pedrosa-2016-misano-01.jpg

Prima vittoria stagionale per un redivivo Dani Pedrosa, al GP di San Marino e della Riviera di Rimini 2016. Camomillo (oggi, tutt’altro…) è l’ottavo diverso vincitore nelle ultime otto gare di un Mondiale MotoGP 2016 sempre più piacevolmente bizzarro. Lo spagnolo della Honda smantella di prepotenza la tavola imbandita di Valentino Rossi (2°) e del suo popolo, accorso al solito copioso sul circuito di casa per eccellenza del tavulliese.

Pedrosa sciorina a Misano la performance di gran lunga migliore della sua stagione fin qui grigia, partendo ottavo e rimontando i vari Lorenzo, Rossi, Viñales, Marquez, Pirro, Dovizioso, Crutchlow con un passo-gara assolutamente impressionante. Valentino non può così festeggiare come avrebbe voluto insieme alla Marea Gialla, ma guadagna sette punti su Marc (4°) in classifica generale. Di nuovo sul podio Jorge Lorenzo, terzo, giù dal podio, oltre a Marquez, i delusi/deludenti Viñales-Dovizioso.

La gara. Jorge Lorenzo apre la sua gara domenicale così come aveva chiuso la qualifica di ieri: a cannone. Ma sarà un fuoco parzialmente di paglia, per il maiorchino, mentre Maverick Viñales sorprende Valentino Rossi. Incroci di traiettoria da brividi in partenza e nel corso dei primissimi giri; anche Marquez rischia qualcosina… Alla fine del primo giro, Rossi infila il compagno di squadra (autore di due sbavature nel corso della prima tornata). A terra Tito Rabat, Andrea Dovizioso scatenato.

Il ritmo iniziale del Dottore è insostenibile (con tanto di giro veloce 1’33”384) per Lorenzo, Marquez e tutti gli altri: dopo 6 giri, il distacco di Rossi da Lorenzo è già oltre il secondo. Marquez non ci sta e fa segnare il nuovo giro veloce 1’33”312, mettendo nel mirino il connazionale della Yamaha. Dietro i Fab Three, Pedrosa, Dovizioso, Viñales, Crutchlow, Pirro e i due fratelli Espargaró, a chiudere la top-10. Ritiro per Alex Lowes.

A metà gara, l’inatteso sorpasso di Dani Pedrosa ai danni del suo “capitano”, Marc Marquez; intanto lì davanti Valentino Rossi continua a martellare imperterrito sull’1’33” basso (solo Pedrosa meglio di lui in questa fase). Non facesse così, il tavulliese sarebbe inevitabilmente divorato dai tre pitbull alle sue spalle… Pedrosa supera anche Lorenzo al 17° giro, Rossi in testa con 1.2 di vantaggio. Giù Aleix Espargaró.

Il passo di Pedrosa è superiore a quello di Rossi a vista d’occhio, tant’è vero che lo sorpassa ai -7 dalla bandiera a scacchi, mentre Marquez fa il ragioniere e si accontenta di un quarto posto che nel GP odierno pare il massimo ottenibile. L’iberico più esperto della Casa dell’Ala vola così solitario fino al traguardo, rendendo amarognola la piazza d’onore del n.46 più amato d’Italia. Fra l’italiano e Marquez i punti di distacco in classifica sono ora 43, con cinque GP ancora da disputare.

L’ORDINE D’ARRIVO DEL GP DI SAN MARINO 2016 – MOTOGP (TOP10)

POS. N. PILOTI TEMPO/DISTACCHI
1 26 D. PEDROSA         43:43.524
2 46 V. ROSSI         +2.837
3 99 J. LORENZO         +4.359
4 93 M. MARQUEZ         +9.569
5 25 M. VIÑALES         +15.467
6 4 A. DOVIZIOSO         +19.676
7 51 M. PIRRO         +22.936
8 35 C. CRUTCHLOW         +25.702
9 44 P. ESPARGARO         +27.155
10 19 A. BAUTISTA         +33.968

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top