Moto2 – Moto3, GP Gran Bretagna 2016: Zarco e Binder osservati speciali a Silverstone

Zarco-Moto2-Marco-Fattori.jpg

Moto2. Prima del GP della Repubblica Ceca, Johann Zarco sembrava avviato senza problemi alla riconferma del suo titolo iridato. Ma a Brno, sotto la pioggia, il centauro transalpino ha subìto una battuta d’arresto con uno scialbo undicesimo posto finale. Ecco dunque servito il ritorno dei due principali antagonisti del francese: Alex Rins (Paginas Amarillas HP 40) e Sam Lowes (Gresini Racing). Il secondo e il terzo della classifica generale potranno così tentare un altro attacco alla leadership del Mondiale in quel di Silverstone, anche se sarà difficile avere la meglio su un Johann Zarco che proprio in Gran Bretagna vinse nel 2015, mettendo una seria ipoteca sulla Corona.

Lo spagnolo Rins ha guadagnato un secondo posto di sostanza a Brno, che gli ha permesso di accorciare in classifica generale su Zarco, dal quale dista ora 19 punti. Il catalano sbarca a Silverstone acciaccato a causa di un incidente in allenamento che gli causato la frattura della clavicola. Per Sam Lowes, il dodicesimo appuntamento dell’anno sarà il GP di casa; dopo il terzo posto di Brno e i -44 punti dalla vetta iridata, egli farà di tutto per ricucire il distacco dalla prima piazza della classifica generale davanti al suo pubblico.

Chi ha impressionato di più in Repubblica Ceca è stato sicuramente Jonas Folger, che non solo ha vinto l’ultima gara della classe intermedia, ma ha anche portato per la prima volta sul gradino più alto del podio la sua scuderia, il team Dynavolt GP. La corsa andata in scena in Repubblica Ceca ci ha regalato un’altra prova positiva di Alex Marquez; il pilota Estrella Galicia 0,0 Marc VDS sta migliorando notevolmente le sue performance e nel 2015 ha conquistato i suoi primi podi nella classe di mezzo proprio a Brno e a Silverstone, mentre il compagno di scuderia Franco Morbidelli, il primo dei piloti italiani in Moto2, in Inghilterra cercherà di riscattarsi dopo la prova incolore in Repubblica Ceca.

Moto3. Fino al GP della Repubblica Ceca, Brad Binder aveva raccolto solo due risultati in contrasto con le sue stratosferiche medie 2016: 12° ad Assen, 8° al Sachsenring. A Brno, due weekend or sono, è arrivato un altro GP incolore per l’ancora indiscusso leader iridato in sella alla Red Bull KTM Ajo, caduto quando era in corsa per la vittoria finale. Il vantaggio di 67 punti del sudafricano sul secondo in classifica, Jorge Navarro (Estrella Gallicia 0,0) ne fa tuttavia sempre il dominatore assoluto della Moto3.

L’italiano Enea Bastianini (Gresini Racing) è uno dei protagonisti più “in attivo” del momento; con il quarto posto di Brno il riminese ha superato in classifica Romano Fenati, ex pilota SKY Racing Team VR46 ma escluso dalla sua squadra per la rimanente parte di Campionato. Dietro i duellanti per il titolo Binder-Navarro, tutto potrebbe ancora cambiare: Bastianini è infatti seguito da quattro piloti che, racchiusi in soli otto punti, rappresentano delle serie minacce per la sua terza piazza mondiale.

Francesco Bagnaia (Pull&Bear Aspar Mahindra), Nicolò Bulega (SKY Racing Team VR46), Joan Mir (Leopard Racing) e Fabio DI Giannantonio (Gresini Racing) proveranno a dire la loro fino all’ultimo GP per conquistare il “bronzo” iridato, proprio a partire dal prossimo fine settimana nel Northamptonshire. Novità della classe minore, per la gara inglese, sarà l’esordio con i colori dello SKY Racing Team VR46 di Lorenzo Dalla Porta. Il giovane toscano prenderà il posto di Fenati fino alla conclusione della stagione; con Migno e Bulega, la scuderia di Valentino Rossi manterrà così una line up a tre punte azzurre.

Il programma del GP di Gran Bretagna per quanto riguarda Moto2 e Moto3. La classe cadetta scenderà per la prima volta in pista venerdì 2 settembre, alle 10:55 locali, per la prima sessione di prove libere; le fatiche della “quarto di litro”, invece, inizieranno sempre venerdì 2 settembre, ma alle 9:00 locali.

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Marco Fattori

 

Lascia un commento

Top