Hockey su pista, ritorno Supercoppa Italiana 2016: si decide tutto a Forte dei Marmi. Il Lodi ritrova Platero

14408262_1095035280550695_1031557751_o.jpg

Squadre a ranghi completi e tutto in 50 minuti: la stagione dell’hockey su pista è cominciata così come si era chiusa la precedente, ovvero con il Forte dei Marmi e il Lodi impegnati in una finale. Non per lo scudetto, ovviamente, ma per la Supercoppa Italiana 2016. E se sabato scorso in Lombardia la gara d’andata è terminata 2-2, quella di ritorno prevista per stasera alle 20.45 in Toscana (diretta streaming su Fortechannel) assegnerà il primo titolo dell’anno nuovo.

Difficile trovare una compagine favorita tra i padroni di casa che hanno mutato oltre mezzo roster – perdendo il loro giocatore migliore, lo spagnolo Pedro Gil – e gli ospiti che, se da un lato hanno mantenuto la rosa immutata puntellandola con giovani interessanti, dall’altro hanno cambiato allenatore (da Paolo De Rinaldis al portoghese Nuno Resende) e di conseguenza schemi e tattiche di gioco. Il 2-2 di sette giorni fa l’ha confermato: l’equilibrio è assoluto.

Importante, tra le fila del Lodi, il recupero del difensore argentino Franco Platero, assente all’andata per un problema burocratico. Adesso che il visto è finalmente arrivato sarà un’arma in più per la compagine giallorossa. “L’apporto di Franco Platero è fondamentale in una gara così equilibrata – ha detto Resende, come si legge su hockeypista.it -. Ci darà ancora più possibilità di soluzioni in attacco anche se dovrò valutare le sue condizioni. Forte proveremo ad alzare ancora più il ritmo e ce la giocheremo a viso aperto contro i nostri avversari cercando di portare a casa la vittoria finale“.

Volevamo arrivare ad oggi con questo risultato per poi dare tutto il possibile davanti ai nostri tifosi – la replica del tecnico rossoblu Pierluigi Bresciani -. A Lodi è stata una partita tirata e sostanzialmente equilibrata. I due portieri hanno fatto la parte del leone ma anche in questa gara decideranno gli episodi ed anche loro ritorneranno decisivi. La squadra è cambiata dell’anno scorso ma non vogliamo più pensarci. Ora tutti noi vogliamo continuare il trend degli ultimi tre anni. Il nostro obiettivo è sfruttare al meglio il fattore campo e vincere il trofeo“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto: baldigabriele.com

Lascia un commento

Top