Hockey su pista, Mondiali femminili 2016: Italia travolta dalla Spagna, sfuma ancora il podio iridato

Italia_hockey_pista_femminile_Matera.jpg

I quarti di finale si rivelano fatali per l’Italia femminile di hockey su pista ai Mondiali di Iquique. Le ragazze guidate da Pino Marzella hanno incassato un netto 4-0 dalla Spagna, decisamente superiore nel corso di entrambe le frazioni di gioco. L’Italia, tuttavia, ha tenuto bene in fase difensiva nel primo tempo, chiuso con un solo gol di svantaggio grazie ad una difesa solidissima e alle parate di Sara Zarantonello, superba durante i primi 35 minuti in cui le azzurre sono rimaste a contatto con le fuoriclasse spagnole. Il vero limite dell’Italia è emerso nella fase di costruzione della manovra d’attacco, dato che le azzurre non hanno quasi mai superato il centrocampo, concentrandosi esclusivamente sulla fase di contenimento e tenendo basso il baricentro anche quando sembravano esserci i presupposti per pericolose ripartenze.

Il successo delle iberiche reca la firma di Anna Casarramona, abile nell’aprire le danze sul finire della prima frazione, e del trio composto da Busquets Berta, Puigdueta Laura e Natasha Lee, autrici di un filotto devastante di reti nei minuti conclusivi del match. Sfuma così il sogno di tornare sul podio a 20 anni di distanza dall’ultima impresa compiuta nel 1996, quando l’Italia fu sconfitta in finale ancora una volta dalla Spagna.

Le ragazze guidate da Pino Marzella non torneranno comunque subito a casa, perché domani saranno impegnate nel tabellone per agganciare la quinta posizione alle spalle delle quattro semifinaliste che si contenderanno il trionfo iridato. Sarà la Colombia ad affrontare l’Italia oggi alle 16.00 locali, corrispondenti alle 21.00 ora italiana. Nel girone la sfida era terminata 1-1.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Martemucci

Lascia un commento

Top