Gran Piemonte 2016: sfreccia il tricolore di Giacomo Nizzolo verso Doha

Nizzolo-Valerio-Origo.jpg

E’ il campione italiano Giacomo Nizzolo a trionfare nella Gran Piemonte, ennesima classica del calendario italiano di ciclismo maschile in questo settembre, in uno sprint che lo candida per il posto di capitano verso il Mondiale di Doha che si disputerà il 16 ottobre. Il corridore della Trek-Segafredo è spuntato con la sua maglia tricolore sul rettilineo conclusivo, andando a tagliare il traguardo a braccia alzate. Davide Cassani avrà osservato tutto e preso appunti: il lombardo in Qatar può recitare un ruolo da protagonista.

In 38 hanno provato ad anticipare la volata, andando in fuga nelle prime fasi di gara: Jan Bakelants, Benoit Cosnefroy, Axel Domont (Ag2r La Mondiale), Francesco Gavazzi, Alberto Nardin (Androni – Sidermec), Diego Rosa, Zhandov Bizhigitov (Astana), Mirco Maestri (Bardiani – CSF), Philippe Gilbert (BMC), David Arroyo, Pello Bilbao, Angel Madrazo (Caja Rural – RGA), Kristian Koren, Tom-Jelte Slagter (Cannondale – Drapac), Maciej Paterski (CCC Sprandi), Romain Hardy, Rudy Molard, Anthony Perez, Stephane Rossetto (Cofidis), Matteo Trentin (Etixx – QuickStep), Mattia Cattaneo, Kristian Durasek, Alberto Rui Costa (Lampre – Merida), Andrey Amador, Jorge Arcas (Movistar), Filippo Ganna (Nazionale Italiana), Pavel Kochetkov, Alberto Losada, Tiago Machado (Katusha), Vasil Kiriyenka, Michal Kwiatkowski, David Lopez, Salvatore Puccio, Ben Swift (Team Sky), Daniele Bennati, Manuele Boaro, Michael Gogl, Davide Ballerini (Tinkoff). Il plotone però ha chiuso il buco di circa 2′ e davanti è rimasto il solo francese Rossetto, al comando fino praticamente all’ultimo chilometro, con però il plotone lanciato al suo inseguimento.

Le ascese presenti sul percorso hanno sfoltito nettamente il gruppo, che ha raggiunto il francese e si è lanciato nella volata guidata dalla Etixx Quick Step con circa 40 unità: il capitano della squadra belga, il colombiano Fernando Gaviria ha provato a lanciare lo sprint, ma non ha avuto nulla da fare contro Nizzolo che l’ha spuntata su un rettilineo in leggera salita. Piazzati Daniele Bennati (Tinkoff), Juan Lobato (Movistar), Sonny Colbrelli (Bardiani CSF) e Philippe Gilbert (BMC).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Valerio Origo

Tag

Lascia un commento

Top