Gran Piemonte 2016: 100ma edizione! Gilbert e Bennati per il record. Colbrelli per confermarsi

ciclismo-gran-piemonte-2016-twitter-giro-ditalia.jpg

Insieme alla Milano-Torino è una delle ‘vecchiette’ del ciclismo mondiale: spegnerà domani infatti le sue cento candeline il Giro del Piemonte (o Gran Piemonte, che dir si voglia), la Classica organizzata da La Gazzetta dello Sport che tradizionalmente anticipa di tre giorni il Lombardia. Tanti i campioni che saranno presenti sul percorso di 207 km per omaggiare il centenario della corsa.

Nel 1906 fu il grande Giovanni Gerbi a trovare il successo e, lui stesso, insieme a Costante Girardengo, Aldo Bini, Gino Bartali e Fiorenzo Magni, detiene il record di vittorie (tre). A questi che rappresentano il gotha dei pedali azzurri, da domani, potrebbero aggiungersi il belga Philippe Gilbert (BMC) o l’italiano Daniele Bennati (Tinkoff), entrambi a quota due. Complessivamente i successi a tinte tricolori al Piemonte sono settantanove mentre sono tredici quelli stranieri. Un anno fa vinse il belga dell’AG2R Jan Bakelants davanti a Matteo Trentin (Etixx-QuickStep) e Sonny Colbrelli (Bardiani-Csf).

La gara prenderà il via dalla località di Diano d’Alba, in provincia di Cuneo, per arrivare dopo circa 200 km ad Agliè, in provincia di Torino. Pronti via, i corridori dopo soli 10000 metri avranno già percorso due salite: quella dell’omonima località di partenza e quella di Montelupo Albese (CN). A questo punto, gli atleti avranno modo di prepararsi al meglio, anche dal punto di vista energetico, per il finale che, quasi certamente, sarà una volata. Da segnalare la presenza di una pendenza (606 s.l.m.) nei pressi di Alice Superiore (TO), ostacolo posto a circa 30 km dal traguardo.

Saranno dunque, con molta probabilità, i velocisti e gli abili finisseur ad aggiudicarsi questa prova. Tra i principali favoriti si annoverano i sopraccitati Gilbert e Bennati, il detentore Bakelants ma anche il colombiano Fernando Gaviria, il ceco Zdenek Stybar (entrambi alla Etixx-QuickStep) per arrivare ad illustri nomi italiani come il campione nazionale Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo), Matteo Trentin (Etixx-QuickStep), Giovanni Visconti (Movistar), Filippo Pozzato (Wilier-Triestina), Sonny Colbrelli (Bardiani-Csf). In particolar modo quest’ultimo, nelle recenti apparizioni, ha dimostrato di essere in uno stato di grazia, come ha dimostrato anche il successo nella Tre Valli Varesine.

La corsa sarà visibile su Raisport1 in differita alle 18.50.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Giro d’Italia

Lascia un commento

Top