Golf, Porsche European Open: la nebbia ritarda il programma! Wiesberger leader provvisorio, Paratore subito dietro

Ernie-Els-Porsche-European-Open-Profilo-Twitter-Porsche-Open-e1474561453593.jpg

Si è conclusa la prima giornata del prestigioso Porsche European Open, appuntamento dell’European Tour sui campi di Bad Griesbach, nonostante la fitta nebbia di stamane abbia costretto gli organizzatori a procrastinare di circa tre ore e mezza l’originale tee time previsto. Non tutti i giocatori infatti sono riusciti a completare il primo giro, con la leadership parziale nelle mani dell’austriaco Bernd Wiesberger, che ha chiuso le 18 buche in 63 colpi con uno straordinario -8, frutto soprattutto di sette birdies e di un incredibile eagle alla 8. In seconda posizione si piazza il nostro Renato Paratore autore di una prova incoraggiante conclusa a -6 sotto il par, complice un andamento costante che gli ha permesso di riparare addirittura ad un doppio bogey commesso alla complessa quinta buca. Dietro di lui troviamo un terzetto composto da Daniel Im, Steve Webster e Michael Jonzon, i quali hanno tutti terminato il loro giro in 66 colpi (-5).

Tra i big della vigilia nessuno ha completato il primo giro visto il copioso ritardo, tuttavia nessuno dei grandi protagonisti si può dire che abbia brillato in questo spezzone iniziale. Martin Kaymer e Thomas Pieters, i due rappresentanti del team europeo alla Ryder Cup, sono infatti entrambi in difficoltà. Il tedesco è bloccato sul par dopo nove buche, mentre ha fatto ancor peggio il belga, il cui score alla nona segna un pesantissimo +2 sopra il par. Ernie Els ha totalizzato lo stesso punteggio di Kaymer, mentre un pochino meglio è andata al detentore del titolo Thongchai Jaidee, unico tra i favoriti a suggellare le 18 buche con un non sfavillante -2.

Tra gli italiani, oltre al suddetto Paratore, ottima prova per Nicolò Ravano, provvisoriamente in Top 10 grazie ad uno score di -4 propiziato da sei bogeys, e Matteo Manassero, il quale ha collezionato un incoraggiante -3 dopo le prime 12 buche. Troppo presto ancora per esprimere un giudizio su Edoardo Molinari, che griffa un -1 mentre si appresta a raggiungere la sesta buca. La classifica chiaramente potrebbe essere stravolta già domani mattina.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Porsche European Open

Lascia un commento

Top